Login con

Aifa

16 Gennaio 2024

Riforma Aifa. In Gazzetta il Decreto: dal 30 gennaio in vigore nuovi ruoli e direttive

È stato pubblicato in Gazzetta il decreto ministeriale con il Regolamento che riorganizza l'Agenzia italiana del farmaco: entra in vigore il prossimo 30 gennaio. Ecco le nuove regole

di Redazione Farmacista33


Riforma Aifa. In Gazzetta il Decreto: dal 30 gennaio in vigore nuovi ruoli e direttive

Entra in vigore il prossimo 30 gennaio il decreto ministeriale con il Regolamento che riorganizza l'Agenzia italiana del farmaco, Pubblicato in Gazzetta ufficiale del 15 gennaio 2024, rendendo operativa la riforma che modifica il funzionamento dell'agenzia con le nomine dei nuovi organi e vertici.  

Nuove figure nell’organizzazione
Tale decreto introduce un ampio spettro di modifiche al regolamento sull'organizzazione e sul funzionamento dell'Aifa uno degli aspetti più rilevanti della riforma riguarda la ridefinizione degli organi direttivi dell'Aifa.
Il decreto abolisce la figura del direttore generale, ma mantiene il presidente quale organo e rappresentante legale dell'Agenzia. Questa decisione mira a semplificare la struttura decisionale, conferendo al presidente un ruolo di maggiore centralità.
Contestualmente, vengono istituite nuove figure dirigenziali di livello generale: il direttore amministrativo e il direttore tecnico-scientifico. Il primo sarà responsabile della gestione amministrativa dell'Aifa, mentre il secondo si occuperà degli aspetti tecnico-scientifici, apportando competenze specialistiche nel settore farmaceutico.     

Un'altra importante modifica è rappresentata dalla soppressione, già a partire dal 1° dicembre 2023, della Commissione consultiva tecnico-scientifica e del Comitato prezzi e rimborso, entrambi operanti presso l'Aifa. Al loro posto, viene istituita la Commissione scientifica ed economica del farmaco, a cui sono attribuite le relative funzioni e che sarà composta da dieci membri, di cui fanno parte il direttore tecnico-scientifico dell'Agenzia e il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità o un suo delegato, entrambi membri di diritto.

Nomine e funzioni della nuova organizzazione
La nuova Commissione avrà un ruolo cruciale nella valutazione e determinazione delle politiche farmaceutiche. I suoi dieci membri, con mandato di tre anni rinnovabili una sola volta, saranno selezionati con attenzione da diverse istituzioni e organizzazioni, garantendo una vasta competenza tecnico-scientifica nel settore. Quattro membri sono designati dal Ministro della salute, tra persone di comprovata e documentata competenza tecnico-scientifica nazionale e internazionale, almeno quinquennale, nei settori della valutazione dei farmaci, della metodologia di determinazione del prezzo dei farmaci, della farmaco-economia, uno dei quali con funzioni di presidente; un membro è designato dal Ministro dell'economia e delle finanze; tre membri sono designati dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano. I componenti non di diritto durano in carica tre anni, innovabili consecutivamente per una sola volta. Anche le nomine di Direttore amministrativo e Direttore tecnico-scientifico saranno affidate tramite decreto del Ministro della Salute, sentiti il Ministro dell'Economia e delle Finanze e la Conferenza permanente. Entrambi dovranno possedere un elevato livello di istruzione e requisiti specifici, con obiettivi legati al loro incarico definiti nel contratto stipulato con il Ministro della Salute.
Il presidente dell'Aifa sarà nominato con decreto del Ministro della Salute, d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, previo parere del Ministro dell'Economia e delle Finanze. Un punto chiave sottolineato dal Consiglio di Stato è che l'incarico di presidente è esclusivo e comporta il divieto di svolgere altre attività professionali pubbliche e private, anche occasionali.   

Per saperne di più

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2024/01/15/24G00012/SG

TAG: MINISTERO DELLA SALUTE, AIFA, GAZZETTA UFFICIALE, COMMISSIONE TECNICO-SCIENTIFICA DELL'AIFA, COMITATO PREZZI AIFA, RIFORMA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

16/02/2024

Emanuele Monti, Presidente IX Commissione Sostenibilità Sociale, Casa e Salute della Regione Lombardia entra nel Consiglio di amministrazione dell'Agenzia...

A cura di Redazione Farmacista33

15/02/2024

Il ministro della Salute Orazio Schillaci ha firmato il decreto che nomina Giorgio Palù Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco

A cura di Redazione Farmacista33

12/02/2024

La nota AIFA, a seguito del parere dell’EMA, indica il rischio di PRES e RCVS se si utilizzano medicinali con pseudoefedrina

A cura di Redazione Farmacista33

08/02/2024

La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera, nella riunione dell'8 febbraio, alla nomina a presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, Giorgio Palù, e ha...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Ritrovare concentrazione e produttività

Ritrovare concentrazione e produttività

A cura di Alfasigma

Positivi alcuni segmenti del mercato farmacia come l’etico, la libera vendita e alcuni stagionali, la dermocosmesi decisamente in negativo. I dati di New Line ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top