Login con

fda

11 Marzo 2024

Obesità e malattie cardiovascolare, Fda approva semaglutide per ridurre rischio di morte

La Food and Drug Administration ha approvato una nuova indicazione per l’uso dell’iniezione di Wegovy (semaglutide) per ridurre il rischio di morte cardiovascolare, infarto e ictus negli adulti con malattie cardiovascolari e obesità o sovrappeso

di Redazione Farmacista33


Obesità e malattie cardiovascolare, Fda approva semaglutide per ridurre rischio di morte

La Food and Drug Administration statunitense ha approvato una nuova indicazione per l’uso dell’iniezione di Wegovy (semaglutide) per ridurre il rischio di morte cardiovascolare, infarto e ictus negli adulti con malattie cardiovascolari e obesità o sovrappeso. L’utilizzo va associato a una dieta a ridotto contenuto calorico e a una maggiore attività fisica. Il farmaco ha ricevuto la designazione di Revisione Prioritaria per questa indicazione e l’FDA ha concesso l'approvazione a Novo Nordisk A/S. Il farmaco è già approvato per ridurre il peso in eccesso e mantenere la riduzione del peso a lungo termine in alcuni adulti obesi o sovrappeso e in alcuni bambini obesi, da utilizzare in aggiunta ad una dieta ipocalorica e ad una maggiore attività fisica.

Obesità e rischio di morte prematura
L’obesità o il sovrappeso colpiscono circa il 70% degli adulti americani e insieme al sovrappeso sono problemi di salute gravi che aumentano il rischio di morte prematura e di una serie di problemi di salute, tra cui infarto e ictus.

"Wegovy è ora il primo farmaco per la perdita di peso a essere approvato anche per aiutare a prevenire eventi cardiovascolari potenzialmente letali negli adulti con malattie cardiovascolari e obesità o sovrappeso - commenta John Sharretts, M.D., direttore della Divisione di diabete, disturbi lipidici e Obesità nel Centro per la valutazione e la ricerca sui farmaci della FDA. - Questa popolazione di pazienti ha un rischio più elevato di morte cardiovascolare, infarto e ictus. Fornire un’opzione terapeutica che abbia dimostrato di ridurre questo rischio cardiovascolare rappresenta un importante progresso per la salute pubblica”.

L’efficacia e la sicurezza di Wegovy per questa nuova indicazione sono state studiate in uno studio multinazionale, multicentrico, in doppio cieco, controllato con placebo, su oltre 17.600 partecipanti. Il farmaco ha ridotto significativamente il rischio di eventi cardiovascolari avversi maggiori (morte cardiovascolare, infarto e ictus), che si sono verificati nel 6,5% dei partecipanti che hanno ricevuto Wegovy rispetto all'8% dei partecipanti che hanno ricevuto placebo.

Avvertenze sull’utilizzo del farmaco: interazioni, controindicazioni eventi avversi
Semaglutide è un agonista del recettore del peptide-1 simile al glucagone (GLP-1), pertanto non deve essere usato in combinazione con altri prodotti contenenti lo stesso principio o altri agonisti del recettore del GLP-1.

In merito alla prescrizione è stata inserita un'avvertenza per informare gli operatori sanitari e i pazienti sul rischio di tumori a cellule C della tiroide: il farmaco non deve essere usato in pazienti con una storia personale o familiare di carcinoma midollare della tiroide o in pazienti con una condizione rara chiamata sindrome da neoplasia endocrina multipla di tipo 2.
Inoltre, non deve essere usato in pazienti con anamnesi di grave reazione allergica a semaglutide o ad uno qualsiasi degli altri ingredienti. I pazienti devono interrompere immediatamente Wegovy e cercare aiuto medico se si sospetta una grave reazione allergica.

Wegovy contiene anche avvertenze relative a infiammazione del pancreas (pancreatite), problemi alla cistifellea (compresi i calcoli biliari), bassi livelli di zucchero nel sangue, danno renale acuto, reazioni di ipersensibilità, retinopatia diabetica (danno alla retina dell'occhio), aumento della frequenza cardiaca e comportamento o pensiero suicidario. I pazienti dovrebbero discutere con il proprio medico se presentano sintomi di pancreatite o calcoli biliari. Se Wegovy viene utilizzato con insulina o con un farmaco che causa la secrezione di insulina, i pazienti devono parlare con il proprio medico del rischio di bassi livelli di zucchero nel sangue. Gli operatori sanitari dovrebbero monitorare i pazienti per malattie renali, retinopatia diabetica e depressione o comportamenti o pensieri suicidi.

Gli effetti collaterali più comuni di Wegovy comprendono nausea, diarrea, vomito, costipazione, dolore addominale (allo stomaco), mal di testa, affaticamento, dispepsia (indigestione), vertigini, distensione addominale, eruttazione (eruttazione), ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue) in pazienti con diabete, flatulenza (accumulo di gas) e malattia da reflusso gastroesofageo (bruciore di stomaco).

https://www.fda.gov/news-events/press-announcements/fda-approves-first-treatment-reduce-risk-serious-heart-problems-specifically-adults-obesity-or



TAG: ICTUS, OBESITà, SEMAGLUTIDE, INFARTO, FARMACI CONTRO L'OBESITà

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/04/2024

Agonisti del recettore del GLP-1 (dulaglutide, exenatide, liraglutide, lixisenatide e semaglutide): per il Prac dell'Ema le evidenze a disposizione non supportano la correlazione con pensieri e...

A cura di Redazione Farmacista33

15/04/2024

Una ricerca americana ha analizzato gli effetti degli interventi con antidepressivi, con psicoterapia o con l’approccio combinato dei due trattamenti in pazienti con ansi a e depressione e...

A cura di Sabina Mastrangelo

11/04/2024

L’efficacia dei beta-bloccanti nel trattamento dei pazienti colpiti da infarto del miocardio, considerata uno dei pilastri nella cura di eventi...

A cura di Redazione Farmacista33

11/04/2024

L’Agenzia italiana del farmaco ha approvato glofitamab, primo anticorpo bispecifico a durata fissa per il trattamento del linfoma diffuso a grandi cellule B recidivante o ...

A cura di Giuseppe Tandoi

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Negli store Lafarmacia. si respira già aria di Natale

Negli store Lafarmacia. si respira già aria di Natale

A cura di Lafarmacia.

Uno studio pubblicato su The Lancet Neurology ha dimostrato che il trattamento preventivo con atogepant dell'emicrania episodica nelle persone con precedente esperienza di...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top