Login con

farmacie

08 Giugno 2024

Fisco: farmacie e studi medici i contribuenti più affidabili. I dati del Mef

Il Dipartimento Finanze, del Ministero dell’economia e delle finanze (MEF) ha pubblicato i dati sull'affidabilità dei contribuenti in base all'indice di affidabilità. Ecco il quadro che ne è emerso

di Simona Zazzetta


Fisco: farmacie e studi medici i contribuenti più affidabili. I dati del Mef

Secondo il Dipartimento Finanze del MEF, in una mappa delle attività a rischio di evasione, le farmacie risultano tra i contribuenti più affidabili, al pari degli studi medici con una “percentuale di inaffidabilità pari soltanto al 25%”, molto più bassa rispetto al 78,5% attribuito all’attività più inaffidabile rilevata dallo studio. A segnalare il virtuosismo delle farmacie è lo Studio Bacigalupo Lucidi in un approfondimento del servizio Sedivanews in cui ricorda che per fare queste valutazioni il Mef si avvale di “algoritmi applicati alle dichiarazioni dei redditi e degli Isa presentati dai contribuenti”, cioè l'indice sintetico di affidabilità fiscale (ISA) che esprime un giudizio di sintesi sull'affidabilità dei comportamenti fiscali del soggetto.

La “classifica” dei contribuenti più e meno virtuosi, proposta da diverse testate di economia e finanza, emerge da uno studio del Dipartimento delle Finanze del ministero di Economia e finanza, che traccia una mappa anche geografica delle categorie più a rischio evasione in Italia, in cui la percentuale si riferisce alla quota di dichiarazioni risultate “inaffidabili”.
Sono 15 le categorie con una percentuale di inaffidabilità oltre il 70%, guidate dalle lavanderie con il 78,5% delle dichiarazioni “inaffidabili” e tra le quali ci sono aziende di noleggio auto (77,9%), ristoranti (72,8%), pelliccerie (72,5%), assistenza anziani e disabili (72,4%), sondaggisti (71,9%), pesca e acquacoltura (71%), lavorazione tè e caffè (70,9%) e panetterie (70,6%).
La classifica dei virtuosi è invece guidata da farmacie (25%) e studi medici (25,9%), commercialisti, ragionieri, periti e consulenti del lavoro 42,6%, informatici 43,5% e veterinari 44,8%.

Questi dati – sottolinea Stefano Lucidi a commento del risultato – “saranno utili anche all’Agenzia delle Entrate per elaborare le proposte di concordato preventivo biennale che si risolvono, nella forma e nella sostanza, nella predeterminazione del reddito del 2024 e del 2025, che pertanto dovrebbe essere favorevole, viste queste premesse. È ragionevole, infatti, che i più “meritevoli” riceveranno una proposta di dichiarazione di ammontare di reddito per le due annualità non troppo dissimile dagli anni precedenti, con il vantaggio di non subire accertamenti. Ma – aggiunge - questo lo sapremo verosimilmente tra pochi giorni, perché verranno pubblicati i software dell’Agenzia delle Entrate che contengono questi dati”.

https://www.codiciateco.it/fisco-quali-sono-le-categorie-meno-affidabili-e-quelle-piu-virtuose/

https://www.piazzapitagora.it/2024/06/07/le-farmacie-sono-i-contribuenti-italiani-piu-virtuosi/  

TAG: FISCO, STUDI MEDICI, TASSA SUL REDDITO, FARMACIE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/06/2024

Con la Legge Bilancio 2024 è stata introdotta la pace contributiva, la possibilità, cioè, di riscattare i buchi contributivi dovuti a periodi di assenza del lavoro, interruzioni tra...

A cura di Francesca Giani

31/05/2024

Il Consiglio di amministrazione dell’ENPAF ha deliberato lo stanziamento di 800 mila euro per l'anno 2024, destinato a sostenere i titolari e i soci di farmacie rurali

A cura di Redazione Farmacista33

22/05/2024

L’Agenzia delle Entrate ha fornito le indicazioni e le scadenza per aderire al ravvedimento speciale di alcune violazioni fiscali di periodi d’imposta  precedenti con il versamento,...

A cura di Simona Zazzetta

17/05/2024

In tema di remunerazione aggiuntiva delle farmacie l’Agenzia delle entrate chiarisce, rispondendo a un interpello, alcuni aspetti relativi a base imponibile e imposte 

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Per il mantenimento della struttura delle ossa

Per il mantenimento della struttura delle ossa

A cura di Lafarmacia.

Numeri, analisi e prospettive della cosmesi e dermocosmesi in farmacia a Pharmevolution, dall’11 al 13 ottobre a Catania

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top