Login con

Integratori alimentari

18 Maggio 2023

Rinite, rinosinusite cronica e asma: ridurre l’infiammazione con terapie naturali


La rinosinusite è una condizione infiammatoria della mucosa nasale e dei seni paranasali che può causare effetti negativi sulla qualità della vita e sulle attività quotidiane nel 12-15% della popolazione generale.

Un numero eccessivo di antibiotici viene prescritto per la rinosinusite acuta anche se la prescrizione di antibiotici dovrebbe essere limitata ai pazienti con rinosinusite batterica acuta. L'infezione virale porta all'aumento di citochine proinfiammatorie e cellule infiammatorie nell'epitelio nasale. Allo stesso tempo, l'invasione virale può causare danni all'epitelio cigliato, determinando un disfunzionamento della clearance mucociliare e un aumento della secrezione vischiosa. Di conseguenza, questi cambiamenti compromettono il drenaggio della ventilazione paranasale. Le medicine a base di erbe (HMs), con effetti antinfiammatori, immunomodulatori e acceleranti della frequenza di battito ciliare, possono essere utilizzate come trattamento per la rinosinusite cronica (CHS) e le malattie allergiche. Diverse HMs possono agire sulla fisiopatologia di queste condizioni infiammatorie in base ai loro meccanismi d'azione. Una revisione sistematica e una meta-analisi di tutti gli RCTs che studiano le HMs per la rinosinusite, basata sulla classificazione EPOS 2020 e sui meccanismi d'azione di ciascun prodotto a base di erbe è stata eseguita da Hoang MP et al. (2023).

Quarantasette studi controllati randomizzati (8074 pazienti) valutanti 18 miscele di erbe (HMs) in sei diverse popolazioni di rinosinusiti sono stati inclusi nella meta-analisi dimostrando che gli HMs possono essere utilizzati per il trattamento sia della rinosinusite acuta che di quella cronica. I risultati dello studio supportano i benefici delle HMs per la rinosinusite acuta, soprattutto nelle condizioni di eziologia virale che comprendono il 95% dei casi di rinosinusite acuta. Pelargonium sidoides e Andrographis paniculate hanno mostrato benefici nel miglioramento dei sintomi per il raffreddore comune. In particolare, il pelargonium ha offerto l'effetto più benefico nel miglioramento dei sintomi (certezza moderata delle prove). Per la rinosinusite acuta post-virale, Spicae aetheroleum, Pelargonium sidoides, Sinupret (Gentianae radix, Primulae flos, Rumicis herba, Sambuci flos, Verbenae herba) e TMAR (Tropaeoli majoris and Armoraciae rusticanae) hanno mostrato benefici nel miglioramento della qualità della vita correlata alla salute (HRQoL). Spicae aetheroleum è stato il più efficace nel miglioramento della qualità della vita correlata alla salute (HRQoL) (certezza moderata). Per la CRSsNP, (rinosinusite cronica senza polipi nasali), Origanum vulgare, Pimpinella anisum, CHM (Chinese herbal medicines) (Lianhuaqingwen) e Nigella sativa hanno mostrato benefici nel miglioramento dei sintomi della rinosinusite e della dell'HRQoL. Estratti di Origanum vulgare è stato il trattamento più benefico per il miglioramento dei sintomi e dell'HRQoL (certezza bassa). Cineolo e Pelargonium sidoides sono stati i trattamenti più efficaci nel controllo dei sintomi (certezza moderata). Il cineolo, noto anche come eucaliptolo, è il componente principale dell'olio di eucalipto, questo monoterpene naturale ha effetti antinfiammatori e accelera la frequenza di battito ciliare, migliorando la clearance dei fluidi dei seni. Allo stesso modo, Sinupret è una combinazione fissa di cinque HMs che hanno effetti secretolitici e antinfiammatori. Inoltre, il Cyclamen europaeum ha migliorato l'effetto degli antibiotici orali sulle riacutizzazioni e le recidive di CRSsNP. Per quanto riguarda i meccanismi d'azione, Pelargonium sidoides ha capacità immunomodulanti mediante il rilascio di fattore di necrosi tumorale (TNF)-á e ossidi nitrici, stimola l'interferone-beta e l'aumento delle attività delle cellule natural killer. Il timochinone, un composto bioattivo di Nigella sativa, agisce come un antibiotico naturale. Le granulose di Lianhuaqingwen, composte da 13 erbe, hanno ridotto l'espressione di mediatori infiammatori nella mucosa nasale dei pazienti con CRSsNP, tra cui interleuchina (IL)-4, IL-5, proteina cationica degli eosinofili, interferone-gamma, mieloperossidasi dei neutrofili e TNF-alfa. Gli estratti di Origanum vulgare di erbe hanno ridotto le citochine pro-infiammatorie attraverso l'inibizione dell'NF-kappaB.

Il punto di forza dello studio è che include recenti RCT che utilizzano HM per la rinosinusite, con una rigorosa selezione, analisi e valutazione seguendo le raccomandazioni di Cochrane e GRADE. Di conseguenza, per via dei criteri rigorosi, i dati a sostegno dell'uso degli HM per la CRS sono stati limitati a pochi RCT con una bassa certezza di evidenza. Nel complesso, però, le evidenze dello studio hanno mostrato i benefici degli HM come trattamento per diverse forme di rinosinusite.

Hoang MP, Seresirikachorn K, Chitsuthipakorn W, Snidvongs K. Herbal Medicines for Rhinosinusitis: A Systematic Review and Network Meta-analysis. Curr Allergy Asthma Rep. 2023 Feb;23(2):93-109. doi: 10.1007/s11882-022-01060-z. Epub 2023 Jan 7.PMID: 36609950 Review.

Eugenia Gallo
CERFIT - AOU Careggi, Firenze

TAG: SINUSITE, ASMA, RINITE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/06/2024

Un recente articolo pubblicato su Medicine fa il punto sull'efficacia e sulla sicurezza della medicina tradizionale a base di erbe nel trattamento delle condizioni aritmiche cardiache. Ecco i...

A cura di Fabio Milardo - erborista

26/06/2024

Numerose sono piante già utilizzate per le attività ipocolesterolemizzanti, peraltro con meccanismi d’azione anche diversi tra loro, che le rendono più facilmente inseribili in programma di...

26/06/2024

 Il Thymus serpyllum L. o Timo selvatico è stato utilizzato tradizionalmente per scopi culinari, nutrizionali, medicinali e aromatici. Studi farmacologici hanno dimostrato una serie di effetti...

26/06/2024

In natura si osservano grandi primati che masticano, ingeriscono o utilizzano in qualche modo piante con proprietà terapeutiche. Uno studio documenta l'uso di sostanze vegetali biologicamente attive...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Barretta High Protein

Barretta High Protein


Assofarm entra nel dettaglio delle contromisure per far fronte alla carenza di farmacisti e il potenziamento della farmacia nei servizi: salari più sostanziosi, welfare aziendale e la controversa...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top