Login con

Integratori alimentari

21 Giugno 2023

Vitiligine, effetti terapeutici di Nigella sativa


Le malattie della pelle hanno un impatto significativo sulla qualità della vita a causa della visibilità dei loro effetti e del trattamento spesso molto difficile. la Nigella sativa ha ricevuto una notevole attenzione come potenziale trattamento per diverse patologie dermatologiche. Studi effettuati hanno mostrato gli effetti terapeutici di Nigella sativa su acne vulgaris, ustioni, ferite e lesioni, infiammazione della pelle, disturbi della pigmentazione, dermatite atopica, cheratosi, psoriasi. In particolare, la vitiligine è una malattia cronica di eziologia sconosciuta che causa una progressiva depigmentazione cutanea. La malattia è il risultato della progressiva distruzione dei melanociti, cellule responsabili della produzione del colore della pelle e della protezione dai raggi UV o dall'ostruzione della via della melanogenesi. È probabile che siano coinvolti fattori come lo stress ossidativo, la genetica e i meccanismi autoimmuni diretti contro i melanociti nell'epidermide dei pazienti con vitiligine. Gli attuali trattamenti farmacologici hanno un successo limitato e presentano rischi significativi. Le modalità di trattamento comprendono corticosteroidi topici o sistemici, fototerapia, agenti depigmentanti e innesti chirurgici. Negli ultimi anni sono stati compiuti molti sforzi per esplorare nuove strategie terapeutiche anti-vitiligine, comprese le terapie a base di erbe.

Naser Nasiri dell'Università di Keman, con i suoi colleghi ha pubblicato una revisione sistematica della letteratura con metanalisi con lo scopo di valutare l'efficacia complessiva dei prodotti derivati dalla Nigella per il trattamento dei problemi della pelle. Sono stati identificati studi controllati e randomizzati che hanno esaminato gli effetti della Nigella sativa in qualsiasi forma su diverse malattie della pelle, tra cui la vitiligine. L'efficacia dell'olio essenziale e dell'estratto di Nigella sativa è stata dimostrata nella maggior parte degli studi clinici. I trattamenti dermatologici della N. sativa sono attribuiti al suo forte potenziale antiossidante, antinfiammatorio, antimicrobico e immuno-modulatorio, che complessivamente la rendono un promettente candidato per la cura della pelle. Nei semi di N. sativa sono stati identificati diversi principi attivi, tra cui saponine, favonoidi, glicosidi cardiaci, timochinone, timolo, limonene, carvacrolo, p-cimene, alfa-pinene, 4-terpineolo, longifolene, t-anetolo benzene, isochinolina e alcaloidi pirazolici, oltre ad acidi grassi insaturi come acido linoleico, acido oleico e acido palmitico. Per quanto riguarda la vitiligine, unna possibile spiegazione dell'effetto di ripigmentazione osservato è l'azione colinergica del suo componente attivo il timochinone. Nei melanofori isolati della lucertola muraiola la nigella imita l'azione dell'acetilcolina, aumenta la sensibilità dei recettori colinergici di natura muscarinica portando alla dispersione della melanina che porta allo scurimento della pelle. L'effetto è stato confermato essere dovuto all'azione dell'acetilcolina, poiché l'introduzione di antagonisti, ha portato all'inversione di questi risultati. Si aprono, pertanto, nuove prospettive per l'uso del principio attivo della N. sativa, il timochinone, come nuovo melanogeno per la sua applicazione clinica in disturbi della pelle come l'ipopigmentazione o la vitiligine.

La meta-analisi in oggetto ha rivelato che l'integrazione con N. sativa può potenzialmente essere efficace nel trattamento non solo della vitiligine ma di diversi problemi della pelle L'odds ratio (OR) è risultato pari a 4,59 in una meta-analisi (95% CI: 2,02, 10,39). Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per valutare e convalidare completamente l'efficacia o l'inadeguatezza della terapia con la N. sativa.

Eugenia Gallo
CERFIT
AOU Careggi, Firenze


Nasiri N, Ilaghi Nezhad M, Sharififar F, Khazaneha M, Najafzadeh MJ, Mohamadi N. The Therapeutic Effects of Nigella sativa on Skin Disease: A Systematic Review and Meta-Analysis of Randomized Controlled Trials. Evid Based Complement Alternat Med. 2022 Dec 5;2022:7993579.

TAG: PELLE, VITILIGINE, NIGELLA SATIVA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

19/04/2024

La tisana di Viola tricolor a supporto della terapia nelle patologie infiammatorie intestinali

A cura di Fabio Milardo - erborista

18/04/2024

La Rhodiola rosea (RR) è una pianta i cui componenti bioattivi possono funzionare come adattogeni, aumentando la resistenza allo stress e migliorando la resilienza generale

18/04/2024

L'obesità è uno dei problemi di salute pubblica più seri del XXI secolo. E tra le fonti alimentari a base vegetale, molte piante edibili indigene e selvatiche mancano ancora dell'attenzione di...

18/04/2024

Una review sistematica della letteratura ha valutato l’efficacia degli integratori nella stimolazione o integrazione del livello di testosterone

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Love Edition: la nuova limited di Curaprox omaggia l’Amore

Love Edition: la nuova limited di Curaprox omaggia l’Amore

A cura di Curaprox

È disponibile in Italia natalizumab biosimilare , anticorpo monoclonale indicato negli adulti con sclerosi multipla recidivante- remittente 

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top