Login con

Farmaci

24 Novembre 2023

Poliartrite in animali. Trattamento orale veterinario: formulazione in pasta aromatizzata

Il micofenolato mofetile, in veterinaria, è utilizzato nel trattamento di patologie immunomediate come la poliartrite. Ecco un esempio di formulazione galenica

di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)


Poliartrite in animali. Trattamento orale veterinario: formulazione in pasta aromatizzata

Il micofenolato mofetile è un profarmaco che trova impiego in ambito veterinario per il trattamento di varie forme di patologie immunomediate ed esercita i suoi effetti sul sistema immunitario mediante l'inibizione della sintesi de novo delle purine. Un recente studio ha provato l’efficacia della sostanza per il trattamento della poliartrite immunomediata.

L’acido micofenolico efficace nella poliartrite immunomediata
L'acido micofenolico, infatti, è un potente inibitore dell'enzima inosina monofosfato deidrogenasi, fondamentale per la sintesi dei nucleotidi purinici. Poiché la proliferazione dei linfociti B e T è strettamente legata alla sintesi delle purine (mentre altri tipi di cellule possono recuperare le purine da altre fonti), ciò si traduce in un blocco della produzione di linfociti. In particolare, l'MPA inibisce la risposta proliferativa dei linfociti a vari tipi di stimoli; inoltre blocca la produzione di anticorpi da parte dei linfociti B e l'adesione dei linfociti all'endotelio vascolare, un evento importante ai fini della risposta immunitaria. Grazie a questo meccanismo d’azione, un recente studio ne ha provato l’efficacia per il trattamento della poliartrite immunomediata.

La patologia presenta nella maggior parte di casi una buona risposta ai corticosteroidi, che vengono somministrati con un protocollo di “dose a scalare”, iniziando con dosi elevate che sono progressivamente ridotte fino alla sospensione del trattamento. Nei casi in cui la risposta agli steroidi non è soddisfacente, è possibile utilizzare immunosoppressori di seconda linea quali micofenolato mofetile. Poiché la sospensione del trattamento o la diminuzione della dose di farmaco può dare luogo a recidive. Ecco che il trattamento con immunosoppressori meglio tollerati dei corticosteroidi può essere interessante in questi casi per evitare la comparsa di eccessivi effetti collaterali e garantendo al paziente una buona qualità di vita.

Esempio formulativo per preparazione in pasta appetibile
 Questo farmaco viene normalmente utilizzato alle dosi di 8-12 mg/kg per via orale da somministrare ogni 12h. Poiché medicinale che richiede ricetta limitativa, nell’uso veterinario avrà bisogno di REV per scorta dell’impianto, indicando contestualmente i pazienti a cui è destinato. L’utilità della preparazione galenica per questo farmaco può concretizzarsi con la realizzazione di capsule o paste aromatizzate a dosaggio personalizzato per migliorare l’appetibilità del prodotto e facilitare la somministrazione.

Esempio formulativo pasta appetibile:
 •Materiali: mortaio, pestello, bilancia, DPI
 •Micofenolato mofetile     100mg
 •Vaselina    qb a 100ml
 •Aroma      qb
 •Dolcificante     qb

 Miscelare il micofenolato con il dolcificante e l’aroma. Quindi aggiungere per progressione geometrica la vaselina miscelando fino ad omogeneità. Confezionare in contenitore graduato che consenta la somministrazione dell’esatto quantitativo prescritto. Valutare la possibilità di cambiare aroma e dolcificante in caso di particolari situazioni (esp. Animale dai “gusti difficili”) Si consiglia di attuare tutte le precauzioni del caso per evitare di entrare in contatto con il principio attivo: in molte proposte formulative, il database Micromedex consiglia di maneggiare il prodotto in stanza e cappa dedicata alle sostanze citotossiche.


Bibliografia:
-Micromedex
-Immunopharmacology 2000 May;47(2-3):85-118.  Mycophenolate mofetil and its mechanisms of action A C Allison 1, E M Eugui
-J Vet Intern Med. 2018 Jul;32(4):1325-1333. Effects of immunosuppressive agents on the hemostatic system in normal dogs, John M Thomason 1, Todd M Archer 1, Robert W Wills 2, Andrew J Mackin 1
-J Vet Emerg Crit Care (San Antonio). Mar-Apr 2014;24(2):226-31. Treatment of idiopathic immune-mediated hemolytic anemia with mycophenolate mofetil in five dogs Laura D West 1, John R Hart
-Medicamenta  

TAG: FARMACISTI, GALENICA VETERINARIA, FARMACI, VETERINA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/02/2024

Il nadololo è un betabloccante con indicazione specifica contro le aritmie cardiache che viene prescritto anche in ambito pediatrico

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

02/02/2024

L’uso di farmaci antipiastrinici per ridurre i rischi associati agli eventi aterotrombotici si estende anche al campo veterinario con sempre più impieghi. La preparazione magistrale

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

19/01/2024

L'azatioprina è un principio attivo ad azione antiinfiammatoria ed immunosoppressiva impiegato come agente immunosoppressivo per trattare diverse condizioni....

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

22/12/2023

Il chinino è un alcaloide naturale originariamente ricavato dalla corteccia della pianta andina Cinchona. Secondo una revisione Cochrane è efficace per gestire i...

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

UCB ottiene il marchio CE per ava Connect

UCB ottiene il marchio CE per ava Connect

A cura di UCB

Le donne che si vaccinano contro l’influenza in gravidanza riducono il rischio di ricovero per influenza tra i neonati sotto i sei mesi

A cura di Sabina Mastrangelo

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top