Login con

Galenica

13 Giugno 2024

Veterinaria, preparazione galenica per antipertensivo in caso di carenze

Antipertensivo per gatti, da Sifo e Sifap l'Istruzione operativa per telmisartan in soluzione orale

 

di Giulia Vismara


Veterinaria, preparazione galenica per antipertensivo in caso di carenze

Il telmisartan, antagonista del recettore dell’angiotensina II ha proprietà antiipertensive e si è dimostrato efficace nella riduzione della proteinuria associata a malattia renale cronica (MRC) nei gatti. In caso di carenza del medicinale di origine industriale (Semintra), la richiesta del farmaco può essere sopperita con la l’allestimento della soluzione orale ad uso veterinario. A fornire le istruzioni operative sono Sifo e Sifap, che le hanno recentemente pubblicate. 

Prescrizione e preparazione

Il telmisartan è un antagonista del recettore dell’angiotensina II. Le sue proprietà antiipertensive derivano dal blocco selettivo dei recettori AT1, che porta a una riduzione degli effetti pressori e dei livelli plasmatici di aldosterone. Questo meccanismo d’azione rende il telmisartan efficace nel controllo della pressione sanguigna e nella gestione della proteinuria nei gatti con malattia renale cronica (MRC). La sicurezza e l’efficacia di questo principio attivo nei gatti di età inferiore ai sei mesi non sono ancora state studiate.

Il telmisartan in soluzione orale per gatti è dispensato secondo il regime di prescrizione veterinaria per PET, cioè per animali non è destinati alla produzione alimentare (non NDPA). La prescrizione è non ripetibile e il farmaco deve essere preparato galenicamente in deroga. Inoltre, deve essere allestito come preparato magistrale applicando la Tariffa Nazionale.

Secondo la “cascata prescrittiva” prevista dagli articoli 10 e 11 del D.Lgs. 193/2006, il veterinario può prescrivere un farmaco galenico in situazioni specifiche, come: irreperibilità del farmaco industriale, impossibilità di somministrazione del farmaco industriale, dosaggio non adeguato del farmaco industriale e allergia o intolleranza a uno dei componenti del farmaco industriale.

In tali casi, il veterinario può richiedere la preparazione di un farmaco galenico, risolvendo così il problema della carenza del farmaco nel circuito distributivo.

Conservazione, etichettatura e indicazioni d’uso

I preparati a base di telmisartan devono essere conservati in contenitori di plastica con chiusura a prova di bambino. Questi contenitori devono essere dotati di un tappo e un sottotappo che garantiscono la sicurezza, prevenendo l’accesso accidentale ai contenuti da parte dei bambini. È fondamentale che la soluzione sia accompagnata da una siringa o un misurino dosatore, che permetta una misurazione precisa di 0,25 mL e multipli, per facilitare il dosaggio corretto.

Sull’etichetta del prodotto devono essere riportate chiaramente le seguenti indicazioni:

  • USO VETERINARIO: per garantire che il prodotto sia utilizzato esclusivamente per gli animali e non per uso umano.
  • Agitare bene prima dell’uso: per assicurare una corretta miscelazione del farmaco prima di ogni somministrazione.
  • Indicazioni per il corretto smaltimento: per informare i proprietari su come smaltire in modo sicuro eventuali residui o contenitori vuoti.

La durata di conservazione del Telmisartan varia a seconda della forma di preparazione:

  • 180 giorni se si utilizza il principio attivo puro.
  • 30 giorni se si utilizzano compresse di origine industriale.

Il documento completo con le istruzioni per l’allestimento è disponibile nella sezione: clicca qui per il dowload.

TAG: FARMACI VETERINARI, GALENICA VETERINARIA, GATTO DOMESTICO, ANTIIPERTENSIVI, SIFO (SOCIETà ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE), SIFAP

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

05/07/2024

La niaprazina, antagonista dei recettori H1 dell'istamina, per le sue proprietà sedative e ipnotiche è utilizzata nel trattamento dell'agitazione psicomotoria e, conseguentemente,...

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

21/06/2024

L’utilizzo di unguenti a base di nitroglicerina, benché un metodo ormai utilizzato da anni, rimane il punto di confronto con le nuove terapie per la sua efficacia nel trattamento delle...

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

07/06/2024

Amiloride e idroclorotiazide sono due farmaci diuretici disponibili sul mercato in combinazione in un farmaco industriale che ha come eccipiente il lattosio e nel caso, vi sia un’allergia ad un...

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

24/05/2024

La mirtazapina è un agente antidepressivo tetraciclico utilizzato in ambito veterinario, in particolare nei gatti. Ne è stato prodotto un farmaco industriale: la preparazione galenica ne...

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Come proteggere gli occhi rossi

Come proteggere gli occhi rossi


Nella città di Milano si registra un aumento dei casi di sindromi simil-influenzali che si possono ricondurre al Covid ma senza un tampone “diventa molto difficile fare la diagnosi...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top