Login con

interviste

23 Novembre 2023

Innovazione farmaceutica. Cavaleri (Ema): mantenere Europa e Italia tra i protagonisti

Marco Cavaleri (Ema) affronta i temi di innovazione farmaceutica europea e di spesa sanitaria sostenibile ed equa in Europa in un’intervista durante FarmacistaPiù

di Redazione Farmacista33


Innovazione farmaceutica. Cavaleri (Ema): mantenere Europa e Italia tra i protagonisti

La farmaceutica è “un settore molto dinamico e la situazione europea e globale è in continuo cambiamento: da una parte c'è la componente di innovazione e ricerca che dobbiamo mantenere e cercare di trovare il modo per cui l'Europa rimanga una dei protagonisti, Italia inclusa, e allo stesso tempo pensare a come avere una spesa farmaceutica che sia sostenibile, equa e condivisa da tutti i Paesi europei”. Sono le patole di Marco Cavaleri, Head of Health Threats and Vaccines Strategy all’European medicine agency (Ema), intervistato durante FarmacistaPiù, il congresso dedicato ai farmacisti italiani.  

La capacità innovativa passa anche dal generare prospettive alle industrie farmaceutiche

La necessità di mettere a fuoco una nuova strategia per la farmaceutica per rendere la ricerca capace di generare valore sociale, economico, scientifico esanitario deve essere inserita in una prospettiva di geopolitica del farmaco, anche all’interno della stessa Europa.

Per mantenere, quindi, una capacità innovativa riuscendo a portare nuovi prodotti ai pazienti che ne hanno bisogno e allo stesso tempo mantenere sotto controllo la spesa sanitaria secondo Cavaleri bisogna “mantenere un clima e un'atmosfera che in Europa diano prospettive all'industria farmaceutica per chi vuole innovare e portare nuovi prodotti in Europa. Abbiamo una miriade di piccole aziende e dobbiamo trovare il modo per cui queste aziende possano portare avanti i loro programmi di ricerca, innovazione. Dobbiamo vedere anche come gestire i costi della spesa farmaceutica per tutta l'Europa in considerazione del fatto che ci sono delle grosse differenze nei diversi paesi europei e quindi trovare una via di mezzo che sia adeguata a tutti non è sempre così facile”.  



TAG: UNIONE EUROPEA, INNOVAZIONE FARMACEUTICA, INNOVAZIONE SOSTENIBILE, SOSTENIBILITà, EUROPA, PHARMA, EMA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/02/2024

Gilead Sciences ha annunciato l’acquisizione di CymaBay Therapeutics per 4,3 miliardi di dollari che consentirà l’espansione della pipeline nel settore delle ...

A cura di Redazione Farmacista33

15/02/2024

L’industria cosmetica nazionale cresce sul mercato interno e sui mercati internazionali: i consumi cosmetici crescono nel 2023 e le esportazioni raggiungono...

A cura di Redazione Farmacista33

13/02/2024

Hippocrates Holding, gruppo con più di 400 farmacie, ha cambiato lo statuto diventando società benefit e conferma l’impegno per una crescita sostenibile ...

A cura di Redazione Farmacista33

12/02/2024

L’Italia è prima davanti a Germania e Francia per produzione farmaceutica conto terzi. Questo apre nuove possibilità per figure specializzate soprattutto per i...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Mai più senza?

Mai più senza?

A cura di Helan

Amazon e la società produttrice di alcuni dispositivi a tabacco riscaldato sono state sanzionate dall’Antitrust per pubblicità ingannevole: non...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top