Login con

Farmaci

23 Febbraio 2024

Mercato farmacia. Settimana altalenante, con performance negativa di etico e libera vendita

Nonostante il balzo della scorsa settimana, il mercato torna a vedere performance negative, in particolare per l’etico. Non rimontano gli stagionali

di Redazione Farmacista33


Mercato farmacia. Settimana altalenante, con performance negativa di etico e libera vendita


Dopo la rimonta dei giorni scorsi, la terza settimana di febbraio (12-18 febbraio) si chiude in flessione per il canale farmacia. In questo altalenante inizio anno, dal monitoraggio di New Line Ricerche di Mercato, vediamo che il giro d’affari generale della farmacia perde circa 3 punti rispetto alla scorsa settimana (-5,8%). In frenata e di nuovo in area negativa il farmaco etico (-2,5%), mentre la libera vendita non solo non si smarca dal segno meno ma torna a segnare un dato a doppia cifra negativa -10,6%, in calo di oltre 1 punto rispetto alla settimana precedente.
È una settimana in flessione anche per gli ingressi in farmacia che nella terza settimana di febbraio registrano un trend sempre negativo e in perdita di 2 punti (-3,7%).

Farmaco etico, performance negative in tutti i segmenti
Il farmaco su prescrizione, dopo il recupero della scorsa settimana, torna in area negativa e scende di quasi 5 punti (-2,5%). Sono in calo le dinamiche dei prodotti del sistema cardiovascolare che entrano in territorio negativo e perdono circa 5 punti (-1,4%) e del sistema nervoso, che conservano il segno più ma calano di quasi 3 punti (+0,9%). Performance al ribasso anche nell’area di cura più acuta: perdono più di 4 punti gli antidolorifici e i gastrointestinali che questa settimana chiudono rispettivamente a -2,9% e -3,9%. Va ancora peggio per gli antibiotici che registrano un differenziale a doppia cifra negativa (-14,6%), in calo di più di 5 punti, mentre si assestano rispettivamente su trend di -9,8% e -7,3% gli antipiretici e i prodotti del sistema respiratorio, che perdono rispettivamente più di 4 e 6 punti rispetto alla settimana 6.

Libera vendita e automedicazione in negativo, meglio la dermocosmesi ma senza segno più
Non ci sono spiragli anche nel mercato della libera vendita che questa settimana si colloca a -10,6%, al ribasso di poco più di 1 punto. Automedicazione e dermocosmesi sono entrambe in territorio negativo, ma con dinamiche opposte: l’automedicazione, che aveva guadagnato 3 punti nella settimana 6, in questi ultimi giorni perde 2 punti e chiude a -7,5%. La dermocosmesi riconquista circa 4 punti anche se non riesce a smarcarsi dal territorio negativo (-7,3%). Leggera diminuzione per la veterinaria che tuttavia conserva il segno più e si assesta su un risultato di +1,9%.

In flessione la dinamica dell’automedicazione con una perdita di 2 punti (-7,5%). Difficile sperare in una rimonta, con la stagione influenzale quasi terminata, per i prodotti del sistema respiratorio che calano di circa 2 punti e scivolano a -19,2%. Rimangono in area negativa anche altri segmenti rilevanti del comparto: gli antidolorifici sono allineati agli ultimi risultati e chiudono a -5,3%, in calo i prodotti del sistema gastrointestinale (-5,4%) e i probiotici (-10,7%), che perdono rispettivamente 3 e poco meno di 6 punti.

È una buona settimana per la dermocosmesi che conquista 4 punti, non ancora però sufficienti a farla emergere dalla zona negativa (-7,3%) dopo tre settimane difficili. Ancora con il segno meno ma in ripresa i segmenti dei trattamenti viso, che risalgono di più di 11 punti e chiudono a -8,1% e dei trattamenti corpo, ancora con trend a doppia cifra negativa ma in recupero di più di 4 punti (-16,9%). Sempre buono il dato relativo al mercato del maquillage (+4,1%), mentre rimane ancora in area negativa il segmento di igiene corpo, che si assesta su un trend di -2,5%, comunque in risalita di quasi 2 punti.

Stagionali: altalenanti i vari mercati, che rimangono in negativo

Dopo la graduale risalita delle ultime settimane, è in lieve discesa il mercato dei decongestionanti nasali. Nel complesso, l’andamento rimane sempre al di sotto i livelli della stagione 2022-2023, come dimostra il trend stagionale cumulato sempre allineato ai risultati delle ultime settimane (-6,3%).

Settimana in leggera flessione anche per il mercato dei trattamenti per la gola. Il trend stagionale cumulato è sempre penalizzato dal confronto con le vendite davvero notevoli della scorsa stagione e rimane in area decisamente negativa (-17,8%).

Si allinea alla scorsa settimana la performance del mercato dei trattamenti per la tosse. La dinamica è sempre in deficit rispetto al 2022-2023 e il trend stagionale cumulato si assesta su un differenziale di -19,5%.

Settimana in decelerazione per gli antipiretici. Anche in questo caso, il confronto con i livelli della stagione passata è penalizzante. Il trend stagionale è coerente con gli ultimi risultati e comunque pesantemente negativo (-12,6%).

Settimana al ribasso per le vendite del mercato dei trattamenti per le mani. Sul finire della stagione il raffronto con la dinamica dell’anno passato si rivela sfavorevole, portando il trend stagionale cumulato a valori negativi (-6,2%), in diminuzione di quasi 3 punti.

Per saperne di più:
https://www.pharmaretail.it/ultima-settimana/farmacia-laltalena-risultati-settimana-7-flop-brusca-frenata-letico/ 

TAG: FARMACIA, FARMACI, AUTOMEDICAZIONE, DERMOCOSMESI, VENDITA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

03/04/2024

Fidia Farmaceutici è la prima multinazionale farmaceutica italiana di medie dimensioni ad ottenere la Certificazione Nazionale per la Parità di Genere

A cura di Redazione Farmacista33

02/04/2024

A partire dal 1° aprile, Roberto Bettin assume il ruolo di General Manager Southern Europe di embecta: Italia, Spagna, Portogallo e Grecia si uniranno come...

A cura di Redazione Farmacista33

29/03/2024

Il progetto di una start-up ha previsto la produzione di cristalli di ritonavir in ambiente di microgravità in capsula spaziale

A cura di Redazione Farmacista33

29/03/2024

Bene etico per patologie croniche e libera vendita in particolare la dermocosmesi. I dati del monitoraggio settimanale di New Line

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Per la futura mamma, solo i bei momenti della gravidanza

Per la futura mamma, solo i bei momenti della gravidanza


Il farmaco orale nirmatrelvir/ritonavir (Paxlovid) somministrato entro un giorno dalla diagnosi ha portato a una rapida riduzione della carica virale in...

A cura di Sabina Mastrangelo

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top