Login con

Farmacisti

17 Gennaio 2020

Test proporzionalità professioni, Mnlf: ministro ha ruolo chiave, agisca con imparzialità ed equità


Test proporzionalità: si riapre il dibattito sulle normative che regolano il servizio farmaceutico nelle farmacie. Troppo restrittive secondo il Mnlf e Culpi

Il recepimento della direttiva europea e l'introduzione del test di proporzionalità che dovrà entrare in vigore anche in Italia riapre il dibattito sulle normative che regolano il servizio farmaceutico nelle farmacie, troppo restrittiva secondo le associazioni Movimento nazionale liberi farmacisti e Confederazione unitaria libere parafarmacie italiane.
La Direttiva Ue 2018/958, scrivono le due sigle in una nota, dovrà essere recepita entro il 20 luglio dal Parlamento Italiano e prevede che gli Stati membri "in occasione di nuove normative riguardanti le professioni o di modifiche di quelle già approvate, devono analizzare in via preliminare la presenza di eventuali disposizioni legislative, regolamentari o amministrative che limitino l'accesso alle professioni regolamentate o il loro esercizio e valutarne la proporzionalità rispetto agli obiettivi - per esempio quelli di tutela dei cittadini, per evitare che siano più restrittive di quanto necessario".

Mnlf e Culpi pongono il dubbio sul superamento del suddetto test "per tutte quelle regolamentazioni che impediscono gli autotest diagnostici nelle parafarmacie, le prenotazioni al Cup delle visite specialistiche, i servizi di prevenzione dedicati ai cittadini al d fuori della farmacia", nonché per un eventuale accesso limitato alle facoltà di farmacia. E si appellano al ministro della Salute Roberto Speranza: "In tutto ciò ha un ruolo chiave che deve essere svolto con imparzialità ed equità. Il consiglio al Ministro Speranza è di guardare agli ideali che da sempre hanno ispirato l'azione di riforma della parte politica che rappresenta e di lasciar cadere nel vuoto le lusinghe trasversali di portatori d'interesse particolare lontano anni luce da quello dei cittadini".

TAG: PROFESSIONI SANITARIE, UNIONE EUROPEA, TEST OBBLIGATORIO, MOVIMENTO NAZIONALE LIBERI FARMACISTI (MNLF), CONFEDERAZIONE UNITARIA LIBERE PARAFARMACIE ITALIANE (CULPI)

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

10/04/2024

In alcune università sono previste le prove pratico valutative e le sessioni di laurea per gli studenti di Farmacia e Ctf che abbiano optato per il percorso...

A cura di Francesca Giani

09/04/2024

Federfarma Roma segnala le più frequenti anomalie riscontrate durante le visite ispettive e al contempo sottolinea gli adempimenti da porre in essere per evitare...

A cura di Francesca Giani

08/04/2024

"Le nuove funzioni attribuite al farmacista delineano una professione sempre più al passo con i tempi e vicina alle esigenze delle persone, e per questo ancor più gratificante per i farmacisti...

A cura di Redazione Farmacista33

28/03/2024

Antonello Mirone (Federfarma Servizi), richiama l'attenzione sui costi del lavoro per il settore della distribuzione intermedia alla luce del rinnovo del Ccnl commercio, che riguarda...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Il nuovo integratore alimentare a base di fitonutrienti - Herbalife

Il nuovo integratore alimentare a base di fitonutrienti - Herbalife

A cura di Herbalife

L’AIFA comunica l’ulteriore differimento fino all'8 luglio 2024 della Nota 101 prescrizione e dispensazione restano quelle vigenti prima...

A cura di Simona Zazzetta

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top