Login con

Farmacisti

13 Luglio 2020

Vaccinazione antiinfluenzale anticipata, Snami: finanziamenti straordinari e location extra


Per la prossima stagione influenzale serve una vaccinazione antiinfluenzale e antipneumococcica a tappeto in termini di numeri, per la quale servono finanziamenti straordinari

Per la prossima stagione influenzale serve una vaccinazione antiinfluenzale e antipneumococcica a tappeto in termini di numeri, per la quale servono finanziamenti straordinari e, "non potendo vaccinare in sicurezza negli studi dei medici di Medicina generale", si chiede che vengano "adibite palestre e locali pluriuso dei comuni con il coinvolgimento della protezione civile e delle Asl". È quanto chiedono i presidenti regionali del Sindacato nazionale dei medici italiani (Snami) agli Assessori alla Salute delle proprie regioni per sollecitare una intensa vaccinazione antiinfluenzale e antipneumococcica.

Vaccinare anche operatori sanitari

«L'imperativo Snami - dice Angelo Testa, presidente nazionale Snami - è quello di una vaccinazione straordinaria anche attraverso l'attivazione di campagne di informazione/educazione della popolazione e degli operatori sanitari e il coinvolgimento dei medici di Medicina generale e dei Sisp al fine di vaccinare il maggior numero possibile di cittadini». «È estremamente importante - continua il Presidente - una vaccinazione antinfluenzale e antipneumococcica, effettuata in anticipo nel mese di settembre e rivolta in particolare a persone ad alto rischio di tutte le età, per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, dati i sintomi simili tra Covid-19, influenza e malattie respiratorie. Andranno vaccinati tutti gli esercenti le professioni sanitarie e sociosanitarie che operano a contatto con i pazienti e gli anziani istituzionalizzati in strutture residenziali o di lungo degenza e andrà fortemente raccomandata nei confronti di tutto il personale sanitario, scolastico ed agli addetti ai servizi pubblici».

Snami: adibire palestre e spazi del Comune con il coinvolgimento di protezione civile e Asl

Il Sindacato chiede finanziamenti straordinari per una vaccinazione che quest'anno "dovrà essere a tappeto in termini di numeri e particolare per situazione logistica delle modalità operative vaccinali". Inoltre, non potendo vaccinare in sicurezza negli studi dei medici di Medicina generale, Snami chiede che vengano adibite palestre e locali pluriuso dei comuni con il coinvolgimento della protezione civile e delle Asl. «Attenzione a non prevedere la straordinarietà del momento - conclude Testa - perché se ci sarà un rifiuto a mettere in campo finanziamenti aggiuntivi si prenda in considerazione che, esaurito il budget a disposizione, una parte dei vaccini possano essere effettuati in regime libero professionale».

TAG: VACCINI, VACCINAZIONE, VACCINI PARAINFLUENZALI, SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO MEDICI ITALIANI (SNAMI), VACCINAZIONI OBBLIGATORIE, VACCINAZIONE DEGLI OPERATORI SANITARI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

08/02/2024

Al via Cancer & Work: Acting Together, l’iniziativa di Sanofi per garantire sostegno ai lavoratori a cui viene diagnosticato un tumore o una malattia...

A cura di Redazione Farmacista33

23/12/2023

L’evoluzione della farmacia a presidio di prossimità sta comportando una serie di cambiamenti in tanti aspetti e, tra questi, vanno annoverate anche le leve...

A cura di Francesca Giani

22/12/2023

Oltre 25.000 visitatori e 550.000 pagine viste al mese per l’importante iniziativa promossa dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. Oltre 86%...

21/12/2023

Ci sono ancora 10 giorni per acquisire crediti per colmare il bisogno formativo 2020-2022. Il ministro Schillaci ricorda le sanzioni e un recente sondaggio...

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Libera il naso e protegge la mucosa

Libera il naso e protegge la mucosa


La Regione Veneto ha definito in una delibera approvata dalla Giunta regionale i servizi erogabili dalle farmacie, implementabili e da sviluppare

A cura di Simona Zazzetta

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top