Login con

Farmacisti

27 Luglio 2021

Distribuzione, Mirone (Federfarma Servizi): rete ha risposto con resilienza. Pronti per nuove sfide vaccinali


La rete delle farmacie ha risposto con grande resilienza alle sfide della pandemia, dalla diagnostica ai vaccini con un forte contributo da parte della distribuzione intermedia

La rete delle farmacie ha risposto con grande resilienza alle sfide della pandemia, dalla diagnostica ai vaccini. In questo c'è stato un forte contributo da parte della distribuzione intermedia, «è stata davvero una prova di resistenza, in un momento così particolare» durante il quale «abbiamo assicurato un servizio quotidiano alle farmacie con una fornitura costante anche nei periodi di maggiori restrizioni alla circolazione. Siamo riusciti ad arrivare dappertutto e più volte al giorno per poter garantire al cittadino il diritto al farmaco». A fare il punto della situazione vissuta dalla distribuzione intermedia durante la pandemia è Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi


Dall'esperienza pandemia modelli sempre più efficienti

L'efficienza dei distributori intermedi sta consentendo di velocizzare la campagna vaccinale portando i vaccini nei presidi sanitari più prossimi alle vite degli italiani: le farmacie. Il settore svolge un ruolo di cerniera tra l'industria farmaceutica, le farmacie e i cittadini, ma sarà effettivamente pronto anche a dare una spinta decisiva alle sfide vaccinali future? «Sicuramente sì - assicura Mirone. - Dall'esperienza che abbiamo maturato anche in altri contesti europei, abbiamo riscontrato che ad esempio in Francia la migliore risposta rispetto alla vaccinazione si è avuta là dove la rete della farmacia è stata utilizzata e dove alle spalle della rete delle farmacie ci fosse la nostra rete di distributori», racconta. «Sappiamo perfettamente che, per il cittadino, la prossimità e la vicinanza rispetto alla farmacia sia un valore aggiunto che comporti una maggiore compliance rispetto alla vaccinazione, quindi, da questo punto di vista bisogna sfruttare questa risorsa per raggiungere il massimo numero di soggetti e garantire la più alta percentuale di vaccinazione sia nella straordinaria situazione che abbiamo vissuto con la pandemia, ma anche nel futuro per le vaccinazioni di routine come quella antinfluenzale o altre che saranno necessarie», precisa Mirone. «Siamo al fianco delle farmacie per supportare al meglio la loro rete ma anche, in generale, quella territoriale», sottolinea. È questo che reputa necessario «stringere un rapporto sempre più intenso tra le farmacie e i medici medicina generale per dare quella risposta che la sanità territoriale dovrà dare in futuro. È questa la sfida che ci attende - osserva - perché abbiamo registrato, purtroppo a nostre spese, che la sanità ospedalocentrica non è in grado di assorbire determinati impatti, mentre se c'è una rete territoriale forte questo si potrà sicuramente ottenere in termini molto concreti».


Filiera italiana è un elemento di eccellenza da utilizzare al meglio

«La nostra filiera - evidenzia il presidente di Federfarma servizi - è un elemento di eccellenza e, come succede anche in altri paesi europei, utilizzarla al meglio per arrivare a quel modello di sanità territoriale di cui tanto si parla in questo periodo credo che sia l'arma giusta». «Siamo i professionisti di questo settore - aggiunge - che, nell'arco di pochissimo, riescono a garantire che il flusso in tutte e due direzioni, cioè verso la farmacia ma anche dalla farmacia verso l'industria, venga garantito al meglio». Nel corso della pandemia, un altro attore che la distribuzione intermedia ha dovuto gestire è stata la farmacia ospedaliera. «Abbiamo svolto un'attività importante anche a loro supporto, ricordo la drammatica ricerca di bombole d'ossigeno che abbiamo consegnato, tra i vari, negli ospedali in Lombardia, Liguria, Emilia Romagna», dice Mirone. Queste è la «testimonianza del livello di eccellenza che il nostro settore rappresenta - precisa - e credo che vada utilizzato, come tutte le risorse, al meglio anche nel prossimo futuro».

TAG: VACCINI, VACCINO INFLUENZALE, VACCINAZIONE, FEDERFARMA SERVIZI, ANTONELLO MIRONE, VACCINAZIONE IN FARMACIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

13/05/2024

Le sigle di settore Unaftisp, Mnlf e Culpi non condividono le proposte rilanciate nei giorni scorsi da Assofarm sull’assistente del farmacista e il numero programmato di accesso...

A cura di Redazione Farmacista33

13/05/2024

In otto delle 10 farmacie comunali di Monza sono operativi sistemi robotizzati: velocizzano operazioni di magazzino e rifornimento lavorando soprattutto di notte per riposizionare i prodotti alle...

A cura di Redazione Farmacista33

13/05/2024

È stato siglato un protocollo d’intesa tra la Prefettura di Monza e Brianza e Federfarma, Assofarm e Ordine professionale per l’implementazione di sistemi di video sorveglianza all’avanguardia

A cura di Redazione Farmacista33

10/05/2024

Ridurre i carichi di lavoro del farmacista, introducendo la figura dell’Assistente, un tecnico adeguatamente formato, e rendere la carriera di farmacista dipendente un lavoro professionalmente...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Giornata Mondiale Del Diabete

Giornata Mondiale Del Diabete

A cura di PIC Solution

Il PRAC raccomanda la sospensione dei medicinali contenenti idrossiprogesterone caproato dal mercato europeo. La revisione degli studi ha sollevato possibili problematiche di sicurezza e ha osservato...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top