Login con

Farmacisti

05 Ottobre 2021

Diabete, la prevenzione inizia con la salute cardiovascolare


Abitudini di vita sane, un peso corporeo normale e la pressione arteriosa nella norma riducono il rischio di sviluppare il diabete

Sebbene la genetica contribuisca alla probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2, mantenere abitudini di vita sane e avere un peso corporeo normale, pressione arteriosa nella norma, riduce il rischio di sviluppare la malattia, come mostra uno studio pubblicato sull' European Journal of Preventive Cardiology che ha monitorato la salute cardiovascolare in quasi 6.000 soggetti.

Fattori di rischio per il cuore

Lo studio ha incluso 5.993 partecipanti senza diabete di tipo 2, con un'età media di 69 anni. I partecipanti al basale hanno ricevuto un punteggio sulla loro salute cardiovascolare (CVH), da 0 a 12, in base all'indice di massa corporea, pressione sanguigna, colesterolo nel sangue, abitudine al fumo, dieta e attività fisica (punteggi più alti indicano una migliore CVH). Tra i partecipanti, al basale, il 17,4% aveva una CVH ideale, il 45,6% intermedio e il 37,0% scarsa. Per valutare la predisposizione genetica al diabete di tipo 2, i ricercatori hanno utilizzato 403 varianti genetiche indipendenti. I risultati mostrano che il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 nel corso della vita era inferiore nei soggetti con un migliore salute cardiovascolare. In particolare, i partecipanti con CVH ideale avevano un rischio del 22,6%, quelli con CVH intermedia e scarsa avevano un valore, rispettivamente, del 28,3% e 32,6%. Prendendo in considerazione il rischio genetico, la probabilità di sviluppare diabete di tipo 2 era ancora più bassa nei soggetti con una migliore salute cardiovascolare. All'età di 55 anni, infatti, il rischio era del 23,5% per i soggetti con CVH ideale, del 33,7% e 38,7% per quelli con CVH intermedia e scarsa.

Il farmacista nella prevenzione primaria e secondaria

Tali risultati evidenziano l'importanza della salute del cuore nella prevenzione del diabete di tipo 2 tra gli adulti di mezza età, indipendentemente dal fatto che siano geneticamente ad alto o basso rischio per questa condizione. In altre parole, uno stile di vita sano è associato a un rischio significativamente più basso di diabete di tipo 2 all'interno di qualsiasi categoria di rischio genetico. Il farmacista svolge un ruolo rilevante nella prevenzione primaria e secondaria, attraverso l'individuazione e il controllo di specifici fattori di rischio, l'educazione e la consulenza del paziente, la gestione e il monitoraggio dei farmaci. Revisioni sistematiche di studi randomizzati controllati e osservazionali hanno documentato che l'intervento del farmacista può portare ad un miglior controllo dell'ipertensione, dei valori lipidi, alla cessazione del fumo e ad una ridotta ospedalizzazione.

Paolo Levantino

Fonti

European Journal of Preventive Cardiology, 2021;, zwab141, https://doi.org/10.1093/eurjpc/zwab141
Open Heart 2018;5:e000687. Doi: 10.1136/openhrt-2017-000687

TAG: DIABETE MELLITO, COMPLICAZIONI DEL DIABETE, DIABETE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

10/05/2024

Ridurre i carichi di lavoro del farmacista, introducendo la figura dell’Assistente, un tecnico adeguatamente formato, e rendere la carriera di farmacista dipendente un lavoro professionalmente...

A cura di Redazione Farmacista33

08/05/2024

Arriva da Treviso la segnalazione della difficoltà delle farmacie nel reclutare farmacisti: negli ultimi mesi c’è un’impennata delle uscite dal servizio, anche di giovani farmacisti, senza...

A cura di Redazione Farmacista33

07/05/2024

Con il decreto Semplificazioni al farmacista, verranno concessi/richiesti nuovi servizi, la farmacia andrà sempre più a rafforzare la sua centralità e il ruolo sanitario del farmacista verrà...

A cura di Francesca Giani

06/05/2024

Il Movimento nazionale liberi farmacisti (Mnlf) chiedono che in occasione del rinnovo del Ccnl ci sia “aumento vero degli stipendi e degli straordinari” e che gli scatti di livello siano “resi...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Crema calmante magnesio

Crema calmante magnesio

A cura di Resultime

In Umbria, nell’ospedale di Città di Castello, diventa operativa la figura del farmacista di reparto. Lo prevede il primo progetto pilota presentato dall’Usl Umbria 1: ecco le mansioni e le...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top