Login con

Farmacisti

26 Novembre 2021

Servizi ai cittadini, Gallina Toschi: grande contributo delle farmacie in Emilia-Romagna


«Le farmacie dell'Emilia-Romagna sono state le prime, a partire, nell'ottobre 2020, con la sperimentazione, finanziata dalla Regione, dei test sierologici gratuiti, rivolta agli studenti di ogni ordine e grado e ai loro familiari, nonni compresi. Sperimentazione poi estesa a caregiver e disabili. Quindi un bacino di utenza molto ampio. Siamo arrivati a fare 6/7.000 test al giorno. Ancora primi in Italia, il 21 dicembre scorso, siamo passati ai tamponi per le stesse categorie di cittadini: fino a giugno ne sono stati eseguiti circa 700.000, fino a quando poi la loro esecuzione è stata legata al rilascio del Greenpass e quindi da screening della popolazione, volto a evitare nuovi focolai, è diventata, un'altra cosa». Le farmacie che praticano tamponi sono circa 700.
Il presidente di Federfarma Emilia-Romagna e consigliere nazionale Achille Gallina Toschi ripercorre l'ultimo anno di emergenza sanitaria, sottolineando che la risposta delle farmacie regionali è stata superiore a ogni aspettativa.

Le farmacie nel Progetto Sole della Regione

La vera svolta a cui hanno condotto le campagne di test sierologici prima e di tamponi poi è stata «la possibilità per farmacie territoriali di partecipare al Progetto Sole (sanità on line) della Regione, ovvero la cartella sanitaria informatizzata da cui prima la farmacia non aveva accesso. Il farmacista inseriva l'esito del test nel Fascicolo sanitario elettronico del paziente e quest'ultimo, se risultato positivo, in poche ore veniva contattato dagli uffici di Igiene pubblica perché si sottoponesse a un tampone molecolare di controllo. Una collaborazione con Medici di medicina generale e aziende sanitarie molto proficua».
Quanto alla "rivoluzione" dei vaccini in farmacia, Gallina Toschi ricorda che in un primo momento l'amministrazione regionale ha preferito puntare solo sugli hub territoriali, del resto molto efficienti, e solo in seguito ha coinvolto le farmacie nella campagna di salute pubblica. «Siamo partiti a settembre di quest'anno, con una partecipazione di circa 270 farmacie, un quarto del totale. Ci aspettavamo forse qualcosa di più, ma si tratta della attività più impegnativa, con necessità anche di carattere logistico non indifferenti. E poi c'è la questione tempo e di un personale ad hoc. Ora siamo partiti anche con la somministrazione della terza dose e con i vaccini antinfluenzali, sono convinto che se questa diventerà una prassi, nei prossimi anni, l'adesione delle farmacie sarà molto più ampia».

Il dialogo con le istituzioni

«Ancor prima dello scoppio della pandemia Federfarma Emilia-Romagna intratteneva buoni rapporti con la nuova giunta regionale e in particolare con l'assessore alla Salute Donini, oggi coordinatore Salute della Conferenza delle Regioni. Qualche difficoltà in più con le aziende sanitarie, che sono tante, otto. C'è stata qualche sovrapposizione nella modalità di prenotazione dei vaccini e, all'inizio, abbiamo fatto presente che per le farmacie sarebbe stato più agevole utilizzare il vaccino Pfizer, sei dosi da somministrare di seguito, piuttosto che quello Moderna, undici dosi». Problemi poi risolti anche grazie a una ottima logistica dei vaccini: «La distribuzione intermedia ha fatto un grande lavoro. Noi utilizziamo la piattaforma Dpc: la farmacia organizza un turno di vaccinazione, ordina il vaccino e questo arriva a tempo debito. Tutto molto chiaro e codificato».
Un dialogo, quello con le istituzioni, che prosegue anche su altri fronti, nell'auspicio che l'attenuarsi della pandemia consenta nuove iniziative sul territorio: «Per il futuro stiamo discutendo con la Regione per campagne di prevenzione rivolte alla cittadinanza, ma che non siano soltanto di carattere informativo ma implichino anche l'uso di device per misurare i parametri di salute. Progetti sempre finanziati dall'amministrazione regionale».

Giuseppe Tandoi

TAG: FARMACIA DEI SERVIZI, FEDERFARMA EMILIA-ROMAGNA, ACHILLE GALLINA TOSCHI, VACCINAZIONE IN FARMACIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Un recente approfondimento della Fondazione dei Consulenti del lavoro ha messo in luce le opportunità di policy aziendale offerte dalle nuove normative welfare aziendale, fringe benefit, premi di...

A cura di Francesca Giani

16/05/2024

Sostegno economico in favore dell’assistenza alla non autosufficienza, per il quale sono già aperte le domande, e un contributo alla genitorialità, in partenza da settembre. Le prestazioni...

A cura di Francesca Giani

15/05/2024

A Napoli e provincia le farmacie che acquistano beni per lo sviluppo della Farmacia dei servizi riceveranno un contributo una tantum da parte di Federfarma provinciale

A cura di Redazione Farmacista33

13/05/2024

Le sigle di settore Unaftisp, Mnlf e Culpi non condividono le proposte rilanciate nei giorni scorsi da Assofarm sull’assistente del farmacista e il numero programmato di accesso...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Libera il naso e protegge la mucosa

Libera il naso e protegge la mucosa


“Obesità in Italia: Percezioni, Costi e Sfide per il Futuro” uno studio per analizzare l’evoluzione normativa nazionale sull’obesità e catturare le percezioni dei cittadini e delle...

A cura di Giulia Vismara

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top