Login con

Farmacisti

14 Dicembre 2021

Ecm, adempimento obblighi formativi per coperture assicurative Rc. Approvato emendamento


Per la copertura assicurativa per la responsabilità civile gli operatori sanitari dovranno essere adempienti sugli obblighi formativi almeno al 70%. Approvato emendamento

Le penalizzazioni assicurative ventilate nelle scorse settimane dal sottosegretario alla Salute Sileri si sono concretizzate in un emendamento al decreto Pnrr, che prevede che per poter avere una copertura assicurativa per la responsabilità civile con polizze di rischio professionale gli operatori sanitari dovranno essere adempienti sugli obblighi formativi almeno al 70%, a partire dal triennio 2023-2025. È quanto indica l'emendamento approvato in Commissione Bilancio e Tesoro della Camera in sede di conversione in legge del DL 152/2021 "Disposizioni urgenti per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose".


Assolvimento dell'obbligo formativo almeno al 70%

L'emendamento nasce dall'integrazione di due proposte a firma di Andrea Mandelli (Forza Italia), Stefano Fassina e Nicola Stumpo (Liberi e Uguali), si apprende dall'house organ della Fofi. Il testo (Art. 38-bis. - Disposizioni in materia di formazione continua in medicina), divulgato integralmente, recita: "Al fine di attuare le azioni previste dalla missione 6 del Piano nazionale di ripresa e resilienza, relative al potenziamento e allo sviluppo delle competenze tecniche, digitali e manageriali del personale del sistema sanitario, a decorrere dal triennio formativo 2023-2025, l'efficacia delle polizze assicurative di cui all'articolo 10 della legge 8 marzo 2017, n. 24, è condizionata all'assolvimento in misura non inferiore al 70 per cento dell'obbligo formativo individuale dell'ultimo triennio utile in materia di formazione continua in medicina".

La copertura assicurativa riguarda la responsabilità civile verso terzi e la responsabilità civile verso prestatori d'opera sottoscritta obbligatoriamente dalle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private e quella per i professionisti sanitari che operino privatamente al di fuori delle strutture o all'interno di esse in regime di libera professione.

TAG: FORMAZIONE PROFESSIONALE, ANDREA MANDELLI, FORMAZIONE CONTINUA, CREDITI FORMATIVI, CREDITI ECM

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

08/02/2024

Al via Cancer & Work: Acting Together, l’iniziativa di Sanofi per garantire sostegno ai lavoratori a cui viene diagnosticato un tumore o una malattia...

A cura di Redazione Farmacista33

23/12/2023

L’evoluzione della farmacia a presidio di prossimità sta comportando una serie di cambiamenti in tanti aspetti e, tra questi, vanno annoverate anche le leve...

A cura di Francesca Giani

22/12/2023

Oltre 25.000 visitatori e 550.000 pagine viste al mese per l’importante iniziativa promossa dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. Oltre 86%...

21/12/2023

Ci sono ancora 10 giorni per acquisire crediti per colmare il bisogno formativo 2020-2022. Il ministro Schillaci ricorda le sanzioni e un recente sondaggio...

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

L'innovazione scientifica con tecnologia brevettata

L'innovazione scientifica con tecnologia brevettata

A cura di Metagenics

Cambio al vertice nel Consiglio di Amministrazione di Unico S.p.A., azienda della distribuzione intermedia di farmaci:  Giuseppe ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top