Login con

Farmacisti

22 Maggio 2023

Servizio sanitario, il modello lombardo tra pubblico e privato. Dalle farmacie supporto su vaccini e telemedicina


Le politiche di Regione Lombardia in ambito sanitario: offrire un servizio efficiente puntando sulla sinergia pubblico-privato. Un dibattito a Milano

La sanità in Lombardia è una, pubblica e privata, con l'obiettivo comune di offrire ai cittadini prestazioni sanitarie all'altezza. Lo ribadiscono Guido Bertolaso e Marco Alparone, rispettivamente assessore al Welfare e assessore al Bilancio della giunta Fontana, ospiti, a Milano, della rassegna "Salute direzione nord".

Alparone, farmacista iscritto all'Ordine di Milano, rimarca come la sinergia pubblico-privato sia il tratto distintivo, da anni, della politica sanitaria lombarda: «Una sana concorrenza tra soggetti pubblici e privati convenzionati fa migliorare il servizio ai cittadini ma le risorse impiegate, ricordiamolo, sono tutte pubbliche e vanno utilizzate con criterio. E da questo punto di vista il bilancio sanitario di Regione Lombardia è l'unico che non denuncia un disavanzo».

Le sfide future, valorizzare la medicina del territorio e fare sì che la regione si confermi attrattiva per gli investimenti privati, avvalendosi anche della sempre maggiore digitalizzazione in sanità. Da parte loro le aziende, sottolinea Jacopo Murzi, direttore generale di Moderna Italia, chiedono un confronto aperto e diretto con le istituzioni: «Rapidità e chiarezza, nei rapporti con l'interlocutore pubblico, sono fondamentali. La competizione è globale e richiede tali presupposti. Con Regione Lombardia questo tipo di rapporto esiste».

Sul ruolo delle farmacie lombarde a supporto della sanità pubblica, la presidente di Federfarma Lombardia Annarosa Racca ricorda che esse, per molti versi, hanno anticipato la legislazione sui servizi: «Ora occorre estendere la tipologia di vaccinazioni somministrabili in farmacia, herpes zoster ma non solo, e puntare sulle grandi opportunità offerte dalla telemedicina».


Bertolaso: liste d'attesa, non è solo questione di soldi

Interrogato sulla questione liste d'attesa, emergenza regionale e nazionale insieme, Bertolaso è molto chiaro: «Non è questione di soldi, spesso la mancanza di risorse finanziarie è in Italia un alibi per coprire le inefficienze. E invece la Lombardia ha ricevuto due mesi fa 61 milioni di euro dallo Stato proprio per l'emergenza liste d'attesa. È soprattutto una questione di organizzazione, di valorizzazione del personale medico e infermieristico e di snellimento burocratico. Non solo, ma anche di efficientemente dei sistemi di prenotazione che spesso non comunicano tra di loro. Una promessa a questo proposito: entro fine anno i cittadini potranno disporre di strumenti di prenotazione più integrati e nei quali potranno operare direttamente senza passare necessariamente dagli operatori». Infine, una considerazione sulla riforma del Titolo V della Costituzione, che ha regionalizzato la sanità, e sul cosiddetto spoil system, che consente a ogni nuovo governo di sostituire i vertici della pubblica amministrazione: hanno impoverito la classe dirigente nazionale.

Giuseppe Tandoi

TAG: FARMACIE, REGIONE LOMBARDIA, FEDERFARMA LOMBARDIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/03/2024

Antonello Mirone (Federfarma Servizi), richiama l'attenzione sui costi del lavoro per il settore della distribuzione intermedia alla luce del rinnovo del Ccnl commercio, che riguarda...

A cura di Redazione Farmacista33

25/03/2024

Gli specializzandi di farmacia ospedaliera hanno manifestato a Roma per chiedere tirocini professionalizzanti retribuiti equiparati a quelli svolti da medici specializzandi ...

A cura di Simona Zazzetta

20/03/2024

Una survey lanciata da Conasfa tra i farmacisti collaboratori monitora le cause alla base dell’abbandono della professione: la retribuzione resta la criticità principale, ma non soddisfano i ...

A cura di Francesca Giani

20/03/2024

Comunicare temi di salute online e sui social è un’attività che si è molto diffusa soprattutto dall’epoca Covid in poi  e...

A cura di Sabina Mastrangelo

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Per il tono dell’umore in giovani e adulti - SameFast UP

Per il tono dell’umore in giovani e adulti - SameFast UP


La Commissione Europea ha approvato aripiprazolo 960 mg come formulazione iniettabile a lunga durata d’azione per il trattamento di mantenimento  della schizofrenia nei pazienti...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top