Login con

Integratori alimentari

05 Giugno 2024

Scleroterapia, picnogenolo previene scolorimento della pelle dopo il trattamento

L’assunzione di picnogenolo un estratto naturale della corteccia di pino marittimo francese è risultato utile nella guarigione e riduzione dello scolorimento della pelle nei pazienti sottoposti a scleroterapia

di Paolo Levantino - Farmacista clinico


Scleroterapia, picnogenolo previene scolorimento della pelle dopo il trattamento

Il picnogenolo, un estratto naturale della corteccia di pino marittimo francese, può migliorare la guarigione e ridurre lo scolorimento della pelle nei pazienti sottoposti a scleroterapia. Lo ha messo in evidenza uno studio pubblicato su Minerva Therapy

La scleroterapia è una procedura utilizzata per trattare le vene superficiali primarie, comunemente note come vene varicose, che prevede l’iniezione di una soluzione direttamente nelle vene varicose, causando il rigonfiamento delle pareti, la loro adesione e chiusura e fermando così il flusso sanguigno. Un effetto collaterale comune di questa procedura è però lo scolorimento della pelle. I ricercatori hanno voluto esaminare se il picnogenolo potesse ridurre più efficacemente lo scolorimento della pelle rispetto alla gestione standard. 

Riduzione dello scolorimento della pelle con picnogenolo
Lo studio ha coinvolto 161 donne sottoposte a scleroterapia. Di queste, 84 partecipanti hanno assunto 150 mg di picnogenolo al giorno, prima della scleroterapia e continuando per 12 settimane, insieme alla gestione standard. Gli altri 77 partecipanti hanno ricevuto solo la gestione standard, fungendo da gruppo di controllo. Dopo 12 settimane, lo scolorimento della pelle era significativamente più basso e meno frequente con picnogenolo con un punteggio di 0,4±0,2 rispetto ai controlli (con un punteggio di 2,1±0,4). Inoltre, il gruppo trattato con picnogenolo ha presentato un numero significativamente inferiore di scolorimenti per vena trattata: il 3,81% (16 macchie su 420 segmenti di vena) rispetto all'8,58% del gruppo di controllo (37 macchie su 431 segmenti di vena).

Una soluzione efficace per il benessere estetico
"Le vene varicose possono colpire individui di tutte le età, ma sono particolarmente diffuse tra le donne sopra i 50 anni e tra coloro che sono state recentemente incinte", ha affermato il dottor Fred Pescatore, autore dello studio. "Sebbene le vene varicose generalmente non costituiscano un rischio per la salute, spesso rappresentano un problema estetico per molte donne. Questo studio sottolinea l'importanza di affrontare lo scolorimento della pelle dopo la scleroterapia per la salute, la bellezza della pella e la fiducia delle donne. Il picnogenolo non solo aiuta a prevenire lo scolorimento ma offre, anche, un potenziale miglioramento per la cura della pelle”

In conclusione, gli autori sottolineano che picnogenolo potrebbe diventare un componente chiave nella cura della pelle post-scleroterapia, migliorando la salute e la bellezza della pelle in modo sicuro e naturale.

https://www.minervamedica.it/it/riviste/minerva-surgery/articolo.php?cod=R06Y2024N02A0161 

TAG: INTEGRATORI ALIMENTARI, PELLE, MALATTIE DELLA PELLE, VENE VARICOSE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

13/06/2024

Le abitudini alimentari della Generazione Zeta propendono per i prodotti bio e per la sostenibilità. L'attenzione alla cura del corpo

A cura di Francesca De vecchi - Tecnologa alimentare

07/06/2024

La Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU) ha presentato la V Revisione dei LARN - Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana. Ecco le...

A cura di Redazione Farmacista33

30/05/2024

La classificazione NOVA prevede una categorizzazione degli alimenti in base a quanto siano stati lavorati per essere prodotti (cioè, a quale tipo di procedimento tecnologico siano stati sottoposti,...

A cura di Francesca De vecchi - Tecnologa alimentare

29/05/2024

Secondo uno studio italiano pubblicato su PlosOne le diete a base vegetale possono ridurre significativamente il rischio di malattie cardiovascolari e di alcuni tipi di cancro, attraverso meccanismi...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

La nuova scienza della luminosità

La nuova scienza della luminosità

A cura di Pierre Fabre

Anche per i farmacisti ospedalieri specializzandi sussistono condizioni di criticità professionale che spesso portano all'abbandono della professione. ReNaSFo: bene la nuova figura di farmacista di...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top