Login con

Europa

31 Ottobre 2023

Carenza farmaci in Ue: la sfida è garantire fornitura con continuità. Il caso del Belgio

Perché sempre più farmaci stanno diventando indisponibili?" Il problema, che ha colpito con particolare intensità il Belgio, mette in evidenza una questione che ha una portata ben più vasta, coinvolgendo l'intera Unione Europea

di Cristoforo Zervos


Carenza farmaci in Ue: la sfida è garantire fornitura con continuità. Il caso del Belgio

Negli ultimi anni, una domanda sempre più preoccupante si fa largo tra gli europei: "Perché sempre più farmaci stanno diventando indisponibili?" Il problema, che ha colpito con particolare intensità il Belgio, mette in evidenza una questione che ha una portata ben più vasta, coinvolgendo l'intera Unione Europea.

Il fenomeno in Belgio
L'anno scorso, il Belgio ha riscontrato 3.044 notifiche di indisponibilità temporanea di farmaci. Tuttavia, solo l'1,18% di queste erano critiche, il che significa che per la maggior parte dei casi esisteva almeno un'alternativa. Ad esempio, l'anno scorso, alcuni farmaci molto utilizzati nelle loro forme pediatriche, sono risultati temporaneamente non disponibili, ma fortunatamente esistevano alternative. Secondo i dati, nel mese di ottobre in Belgio 259 farmaci risultano indisponibili, rispetto ai più dei 350 registrati a gennaio. Questi dati sono forniti da Pharmastatut.be, la piattaforma belga di informazione sulla disponibilità dei trattamenti.

Le cause delle carenze
La risposta al perché ci siano carenze è complessa. Tra le principali cause, vi sono problemi nella fornitura dei principi attivi, che sono i componenti essenziali dei farmaci, oppure lotti di produzione non conformi che devono essere rifatti. Ad esempio, una piccola etichetta errata può causare la distruzione di un intero lotto. Bisogna anche tenere presente che molti farmaci, anche se prodotti nel domestic, dipendono da un mercato internazionale, soggetto alle leggi di domanda e offerta. Nicolas Echement, segretario generale dell'Associazione dei farmacisti del Belgio, sottolinea anche un altro fattore: l'impatto della pandemia da COVID-19. "L'anno scorso è stato particolarmente problematico. La fine della pandemia ha portato a una sottostima delle risorse necessarie per affrontare l'inverno. Inoltre, l'eventuale presenza di una triplice epidemia (bronchiolite, influenza e covid) non ha aiutato", afferma Echement.

Una prospettiva europea
La carenza di farmaci non è un problema isolato del Belgio, ma è senza dubbio una questione europea. L'industria farmaceutica sottolinea come la combinazione di regole europee troppo rigide, la pressione verso la riduzione dei prezzi e le alte normative di qualità renda la produzione complessa. Il ministro federale della Salute del Belgio, Frank Vandenbroucke, ha proposto tre soluzioni alla Commissaria europea Stella Kyriakides. Due di queste, la creazione di un meccanismo di solidarietà europeo per lo scambio di farmaci in caso di carenza e la lista dei "farmaci critici", sono state già accettate. Invece, la possibilità di creare un "Critical Medicines Act", per permettere all'Europa di produrre autonomamente gli ingredienti dei farmaci più essenziali, è attualmente in fase di esplorazione. La carenza di farmaci è un problema in crescita e con una maggiore cooperazione e strategie condivise, l'Unione Europea ha gli strumenti per affrontare e risolvere questa sfida.  

TAG: UNIONE EUROPEA, CARENZA DI FARMACI, EUROPA, STELLA KYRIAKIDES, FARMACI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

20/02/2024

Nella Giornata del personale sanitario si riconosce l’impegno, la professionalità e l’impegno congiunto di tutti gli operatori tutelano la salute, compresi...

A cura di Redazione Farmacista33

20/02/2024

È alle battute finali il ddl cosiddetto Milleproroghe, che, dopo l’ok alla Camera, è approdato al Senato per la conversione in legge, che deve concludersi...

A cura di Francesca Giani

19/02/2024

Il Consiglio dei ministri ha deliberato, su proposta del ministro della Salute Orazio Schillaci, la nomina dei capi dei nuovi dipartimenti del ministero della Salute, istituiti in seguito alla...

A cura di Redazione Farmacista33

16/02/2024

Campagna informativa per la prevenzione del tumore al seno a Verona con oltre 5 mila mini-opuscoli informativi in distribuzione attraverso farmacie e medici di...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Estate agli sgoccioli

Estate agli sgoccioli

A cura di Alfasigma

È alle battute finali il ddl cosiddetto Milleproroghe, che, dopo l’ok alla Camera, è approdato al Senato per la conversione in legge, che deve concludersi...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top