Login con

Pharma

13 Settembre 2021

Vaccini antinfluenzale2021-2022. In Gu Determina Aifa sulle composizioni aggiornate


È in Gazzetta Ufficiale la Determina Aifa che autorizza l'aggiornamento per la stagione 2021-2022 della composizione dei vaccini influenzali autorizzati

È in Gazzetta Ufficiale la Determina Aifa che autorizza l'aggiornamento, per la stagione 2021-2022, della composizione dei vaccini influenzali autorizzati secondo la procedura registrativa nazionale e secondo la procedura registrativa centralizzata coordinata dall'Agenzia europea per i medicinali. La composizione di tutti i vaccini influenzali, ricorda l'Aifa, "segue le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e del Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Ema".

Le indicazioni in Gazzetta ufficiale

I vaccini influenzali quadrivalenti sono costituiti, per la stagione 2021-2022, da antigeni virali preparati in base ai seguenti ceppi:
- vaccini ottenuti in uova embrionate di pollo - A/Victoria/2570/2019 (H1N1)pdm09-like virus -A/Cambodia/e0826360/2020 (H3N2)-like virus - B/Washington/02/2019-like virus (lineaggio B/Victoria); e - B/Phuket/3073/2013-like virus (lineaggio B/Yamagata). Nel caso dei vaccini trivalenti, l'Oms raccomanda l'inserimento del ceppo B/Washington/02/2019-like virus (lineaggio B/Victoria), in aggiunta ai due ceppi di tipo A sopramenzionati.
- vaccini ottenuti su colture cellulari - A/Wisconsin/588/2019 (H1N1)pdm09-like virus - A/Cambodia/e0826360/2020 (H3N2)-like virus - B/Washington/02/2019-like virus (lineaggio B/Victoria); e - B/Phuket/3073/2013-like virus (lineaggio B/Yamagata). Nel caso dei vaccini trivalenti, l'OMS raccomanda l'inserimento del ceppo B/Washington/02/2019-like virus (lineaggio B/Victoria), in aggiunta ai due ceppi di tipo A sopramenzionati.
Per quanto riguarda "i lotti di tutti i vaccini influenzali prodotti con la composizione precedentemente autorizzata e recanti in etichetta l'indicazione della stagione 2020-2021, sono ritirati dal commercio e, comunque, non sono più vendibili al pubblico né utilizzabili" specifica la Determina.

Norme di igiene Covid valide anche per l'influenza

L'Aifa ricorda che, oltre alle misure di protezione e cura basate su vaccinazioni e all'eventuale uso di farmaci antivirali, una misura importante nel limitare la diffusione dell'influenza è rappresentata da una buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie (ad esempio lavare regolarmente e frequentemente le mani con acqua e sapone; coprire la bocca e il naso con un fazzoletto quando si tossisce e starnutisce e poi gettarlo nella spazzatura; aerare regolarmente le stanze in cui si soggiorna). Resta vivo l'invito "a segnalare le sospette reazioni avverse che si verificassero dopo la somministrazione di un vaccino, in quanto le segnalazioni contribuiscono al monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio dei vaccini come di ogni altro medicinale" e "gli operatori sanitari sono tenuti a segnalare qualsiasi sospetta reazione avversa osservata".

TAG: VACCINO INFLUENZALE, VACCINI PARAINFLUENZALI, VACCINI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

09/05/2024

Si è svolto oggi il primo incontro tra il Presidente dell’AIFA, Robert Nisticò e il Presidente di Farmindustria, Marcello Cattani, presso sede dell’Agenzia che ha portato alla costituzione...

A cura di Redazione Farmacista33

08/05/2024

AstraZeneca ritira il proprio vaccino anti-Covid Vaxzevria in linea con l’indicazione data dall'Agenzia europea del farmaco sui vaccini non più usati e non aggiornati. Ecco le motivazioni

A cura di Simona Zazzetta

02/05/2024

Il nuovo ruolo di Aifa nelle parole del neo Presidente Robert Giovanni Nisticò, intervistato da Sanità33: "L’AIFA deve essere più presente nelle dinamiche internazionali, sa nell’European...

A cura di Redazione Farmacista33

02/05/2024

Le carenze intermittenti nella fornitura di capsule rigide di Creon verranno risolte nella seconda metà del 2026. La carenza non interessa la formulazione in granulato

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Specifica per le piccole aree delicate e sensibili

Specifica per le piccole aree delicate e sensibili

A cura di Lafarmacia.

Approvato dall’Assemblea annuale dei Soci Unifarco il bilancio 2023 con ricavi consolidati a 165,5 milioni (+12,6%), EBITDA a 22 milioni (+20,0%) e utile a 7,7 milioni (+1,9%)

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top