Login con

ricerca scientifica

06 Giugno 2024

Simposio Afi, Elena Cattaneo: difendere la scienza da ogni scetticismo

Una lectio magistralis della scienziata e senatrice a vita Elena Cattaneo all’annuale incontro dell’Associazione farmaceutici industria, in corso a Rimini

di Giuseppe Tandoi


Simposio Afi, Elena Cattaneo: difendere la scienza da ogni scetticismo

«La scienza, questa sconosciuta». Si potrebbe sintetizzare così la mirabile lectio magistralis con la quale Elena Cattaneo, illustre scienziata e senatrice a vita, apre la seconda giornata del Simposio Afi, in corso a Rimini. «Il nostro è un Paese schizofrenico, nel senso che le risorse destinate alla ricerca sono poche mentre le eccellenze in campo scientifico sono numerose». 

Un excursus storico-politico, quello di Cattaneo, che parte dal presupposto che la vita media degli esseri umani ha avuto un allungamento vertiginoso solo negli ultimi 150 anni, grazie al progresso congiunto di scienza, misure di igiene e di corretta alimentazione. «Ciò nonostante l’opinione pubblica non conosce la fatica e l’impegno che stanno dietro a ogni scoperta scientifica, ed è soggetta anzi a una ricorrente diffidenza. Caso recente, quello della pandemia. Anche a livello politico si chiedeva alla scienza qualcosa che per sua natura non può dare: la scienza non produce certezze a comando».

Alcune figure emblematiche 

Cattaneo si rivolge a una platea di professionisti che operano nell’industria farmaceutica e ricorda le figure di Rita Levi Montalcini, Katalin Karikò - la scienziata ungherese emigrata negli  Usa senza un soldo e poi approdata al premio Nobel per i suoi studi sull’RNA - e di Giulio Regeni, il ricercatore torturato e ucciso in Egitto. Esempi molto diversi ma accomunati da una medesima passione per la ricerca. Sfidando guerre e regimi autoritari di certo poco inclini ad apprezzare la libertà di pensiero. La fine tragica di Regeni - sottolinea Cattaneo - ci ricorda che «il metodo scientifico e la libertà di ricerca vanno difesi e rivendicati ogni giorno. I ricercatori devono essere in uno stato di allerta continuo». Entusiasmo, passione, innovazione, le tre parole d’ordine da perseguire.

Da alcuni anni senatrice a vita, Cattaneo non delinea un quadro molto confortante della classe politica, a volte vittima anch’essa di scetticismi e pregiudizi antiscientifici come quelli diffusi tra i cittadini. L’accenno al caso Stamina, di alcuni anni fa, non è, da questo punto di vista, casuale.

La paura della complessità insita nell’indagine scientifica è fenomeno diffuso, e non solo in Italia: «Eppure la complessità è una delle forze della democrazia». Un discorso in chiaroscuro ma con un finale che indulge all’ottimismo: «L’Italia è un Paese dal grande passato e tuttora pieno di risorse. Non dobbiamo guardare al futuro lasciandoci prendere dal pessimismo».

TAG: FARMACI INNOVATIVI, ASSOCIAZIONE FARMACEUTICI INDUSTRIA (AFI), FARMACOLOGIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

13/06/2024

È rimborsabile avacopan, primo farmaco orale che, in combinazione con rituximab o ciclofosfamide, è in grado di ridurre l'utilizzo di steroidi per spegnere l'infiammazione dei piccoli e medi vasi...

A cura di Redazione Farmacista33

13/06/2024

Pharmaceutical group of the European Union e Standing committee of European doctors affrontano insieme il problema della carenza di farmaci, dispositivi medici e operatori sanitari in Europa. A...

A cura di Giulia Vismara

13/06/2024

Rinnovato per il 2024 il protocollo d'intesa tra Egualia, Fondazione Banco Farmaceutico ETS e Fofi Saranno distribuite gratuitamente 11.765 confezioni di medicinali, coprendo 143 principi attivi per...

A cura di Giulia Vismara

11/06/2024

La nausea e il vomito colpiscono il 66% delle donne in gravidanza in Italia; solo il 25% delle donne con nausea e vomito ha ricevuto un trattamento per contrastare i sintomi, con impatto su salute e...

A cura di Simona Zazzetta

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Contrastare la perdita di compattezza ed elasticità della pelle

Contrastare la perdita di compattezza ed elasticità della pelle

A cura di Bios Line

Due nuovi studi, pubblicati su Nature Communications, dimostrano che l’individuazione di specifiche proteine nel sangue permette di prevedere lo sviluppo di un cancro fino a sette anni prima della...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top