Login con

farmacie

11 Giugno 2024

Screening Bpco. Progetto RespiraFarma testato nelle farmacie spagnole

I dati preliminari dello studio spagnolo "Respirafarma" rilevano che quasi una persona su tre che ha partecipato all'iniziativa per l'individuazione della BPCO nelle farmacie territoriali è stata indirizzata ad uno specialista in pneumologia 

di Paolo Levantino - Farmacista clinico


Screening Bpco. Progetto RespiraFarma testato nelle farmacie spagnole

Nel corso dello studio Respirafarma, che ha coinvolto le farmacie di comunità spagnole, circa una persona su tre che ha partecipato all'iniziativa è stata indirizzata ad uno specialista in pneumologia.

L’impatto della Bpco sulla salute pubblica

La BPCO è una malattia ampiamente diffusa ma spesso non diagnosticata: oltre il 10% della popolazione spagnola ne soffre, e il 74% degli uomini e l'80% delle donne non ricevono una diagnosi corretta. Questo ha un impatto significativo sia sulla salute dei pazienti che a livello economico e sociale, con costi che superano i 3.000 milioni di euro all'anno in Spagna. Intervenire precocemente attraverso un corretto screening è quindi cruciale per migliorare la qualità della vita dei pazienti e ridurre i costi associati.

Il progetto spagnolo RespiraFarma
"Respirafarma" è uno studio osservazionale per lo screening della BPCO realizzato nelle farmacie di comunità di Madrid e condotto dalla Società Spagnola di Farmacia Clinica, Familiare e di Comunità (SEFAC), il Collegio Ufficiale dei Farmacisti di Madrid (COFM) e l'Ospedale Universitario La Princesa. Avviato nel novembre 2023, il progetto ha visto la partecipazione di 26 farmacisti formati appositamente e 270 soggetti, con età compresa tra 35 e 91 anni (media di 57 anni), con una maggioranza di sesso femminile. Tutti i partecipanti hanno completato in farmacia il test BPCO-PS, un questionario rapido che aiuta a identificare i pazienti con fattori di rischio respiratorio. Coloro che hanno ottenuto un risultato maggiore o uguale a quattro punti (circa il 54,8% dei partecipanti) sono stati sottoposti a spirometria in farmacia. A loro volta, i pazienti che soddisfacevano i criteri di riferimento sono stati indirizzati all'unità di pneumologia dell'Ospedale Universitario de la Princesa. 

Efficacia del progetto nell’individuare soggetti con BPCO
I risultati preliminari rivelano che il 31,6% delle persone indirizzate all'ospedale con sospetta BPCO dalle farmacie partecipanti è stato effettivamente diagnosticato con questa malattia attraverso la spirometria diagnostica. Inoltre, al 5,3% è stata diagnosticata l'asma. Questi dati evidenziano l'efficacia del progetto nel migliorare la diagnosi precoce della BPCO, una malattia che spesso viene sottodiagnosticata, con importanti conseguenze per la salute pubblica e i costi sanitari.

Il ruolo fondamentale dei farmacisti
Oltre allo screening, i farmacisti svolgono un ruolo fondamentale in diversi aspetti quali la cessazione del fumo, il miglioramento dell’aderenza, la revisione della tecnica inalatoria,  il corretto utilizzo dei dispositivi inalatori e la risoluzione dei dubbi sul trattamento farmacologico.

I coordinatori del progetto affermano che RespiraFarma è uno strumento che migliora la continuità delle cure nella BPCO e valorizza il ruolo del farmacista di comunità nel processo, promuovendo l’identificazione precoce della malattia. Affrontare la BPCO richiede una strategia interdisciplinare, nonché una comunicazione fluida tra gli operatori sanitari in modo che il paziente riceva gli stessi messaggi, cosa che questa iniziativa senza dubbio incoraggia.

Prospettive future
"RespiraFarma" proseguirà con una seconda fase tra ottobre e dicembre 2024, con l'obiettivo di raccogliere ulteriori dati sull'identificazione e il trattamento delle malattie respiratorie croniche. I risultati finali dello studio saranno diffusi nel 2025, offrendo una panoramica completa del ruolo delle farmacie comunitarie nella lotta contro la BPCO.

https://diariofarma.com/2024/06/05/respirafarma-pone-datos-al-papel-de-la-farmacia-comunitaria-en-el-cribado-de-epoc

TAG: SCREENING IN FARMACIA, BPCO, DISTURBI DELLA RESPIRAZIONE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

13/06/2024

Numeri, analisi e prospettive della cosmesi e dermocosmesi in farmacia a Pharmevolution, dall’11 al 13 ottobre a Catania

A cura di Redazione Farmacista33

13/06/2024

Un corso di formazione a Milano il 20 giugno sull'“Utilizzo dell’Intelligenza Artificiale nel settore farmaceutico: applicazioni, impatti e prospettive future”

A cura di Redazione Farmacista33

12/06/2024

La Basilicata registra un bilancio positivo al termine del primo mese di sperimentazione della “Farmacia dei Servizi”, coinvolgendo 130 farmacie nelle due province. Dati da 75 strutture mostrano...

A cura di Giulia Vismara

12/06/2024

Le associazioni di parafarmacie e il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti tornano sul tema delle liberalizzazioni del settore per dare maggiore forza alla farmacia dei servizi e offrire maggiori...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Delicatezza, protezione e rispetto per tutti i tipi di pelle

Delicatezza, protezione e rispetto per tutti i tipi di pelle

A cura di Viatris

Le parafarmacie italiane lanciano campagna “Difendiamoci dal caldo: 10 regole per la nostra sicurezza” per la prevenzione dei danni causati dall’aumento delle temperature. Contestualmente le...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top