Login con

Pharma

05 Maggio 2022

Vitamina D, omega-3 ed esercizio fisico, il mix che riduce il rischio di cancro negli anziani


La combinazione di vitamina D, omega-3 e un semplice programma di esercizi è associata a una riduzione del 61% del rischio di cancro in over 70

La combinazione di vitamina D, omega-3 e un semplice programma di esercizi a casa (SHEP) è associata a una riduzione del 61% del rischio di cancro negli adulti sani di età pari o superiore a 70 anni. Lo ha rilevato un nuovo studio pubblicato su Frontiers in Aging.


Studio triennale in cinque paesi europei

Studi meccanicistici hanno dimostrato che la vitamina D inibisce la crescita delle cellule tumorali. Allo stesso modo, l'omega-3 può inibire la trasformazione delle cellule normali in cellule cancerose e l'esercizio fisico ha dimostrato di migliorare la funzione immunitaria e ridurre l'infiammazione, il che può aiutare nella prevenzione del cancro. Tuttavia, mancano studi clinici solidi che provassero l'efficacia di questi tre semplici interventi. Bischoff-Ferrari e i suoi colleghi hanno voluto colmare queste lacune di conoscenza testando l'effetto di alte dosi giornaliere di vitamina D3, omega-3 e un semplice programma di esercizi a casa, da soli e in combinazione, sul rischio di cancro invasivo, tra gli adulti di età pari o superiore a 70 anni. Per fare ciò, i ricercatori hanno condotto lo studio DO-HEALTH: uno studio triennale in cinque paesi europei (Svizzera, Francia, Germania, Austria e Portogallo) con 2.157 partecipanti.


Dosaggi a confronto e benefici cumulativi sul rischio

I partecipanti sono stati randomizzati in 8 diversi gruppi per testare il beneficio individuale e combinato degli interventi: il gruppo 1 ha ricevuto 2.000 UI al giorno di vitamina D3, 1 g al giorno di omega-3 e tre volte alla settimana SHEP; gruppo 2 vitamine D3+omega-3; gruppo 3 vitamina D3+SHEP; gruppo 4 omega-3+ SHEP; gruppo 5 vitamina D3 da sola; gruppo 6 solo omega 3; gruppo 7 solo SHEP; e l'ultimo gruppo ha ricevuto placebo. I partecipanti hanno ricevuto telefonate di controllo ogni tre mesi e sono stati sottoposti a esami standardizzati di salute e funzionalità nei centri di sperimentazione al basale, al primo, secondo e terzo anno. I risultati mostrano che tutti e tre i trattamenti (vitamina D3, omega-3 e SHEP) hanno avuto benefici cumulativi sul rischio di tumori invasivi. Ciascuno dei trattamenti ha avuto un piccolo beneficio individuale, ma quando tutti e tre i trattamenti sono stati combinati, i benefici sono diventati statisticamente significativi e i ricercatori hanno visto una riduzione complessiva del rischio di cancro del 61%. Bischoff-Ferrari ha concluso: "I nostri risultati, sebbene basati su confronti multipli e richiedano la replica, potrebbero rivelarsi utili per ridurre il carico del cancro. Studi futuri dovrebbero verificare il beneficio dei trattamenti combinati nella prevenzione del cancro, estendendosi anche a follow-up più lunghi oltre la durata di tre anni valutata in questo studio".

Paolo Levantino
Farmacista clinico

Fonti:

https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fragi.2022.852643/full

TAG: ESERCIZIO, VITAMINA D, ACIDI GRASSI OMEGA 3

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/04/2024

Si è riunito oggi il Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco, convocato e presieduto dal nuovo Presidente Robert Giovanni Nisticò. Via libera al regolamento che disciplina...

A cura di Redazione Farmacista33

09/04/2024

L’AIFA comunica l’ulteriore differimento fino all'8 luglio 2024 della Nota 101 prescrizione e dispensazione restano quelle vigenti prima...

A cura di Simona Zazzetta

08/04/2024

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha dato il via libera per l'utilizzo di Rejoyn, il primo trattamento digitale su prescrizione per il disturbo depressivo maggiore ...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

04/04/2024

Robert Giovanni Nisticò è il nuovo presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, la sua nomina ha avuto il parere favorevole della Conferenza Stato-Regioni, dopo...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

La gamma di solari firmati Lafarmacia.

La gamma di solari firmati Lafarmacia.

A cura di Lafarmacia.

I casi di dengue registrati in Brasile nel 2024 sono oltre 3 milioni; in Perù casi e decessi sono triplicati rispetto e il governo ha approvato un “decreto di emergenza”. Nuovi dati arrivano...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top