Login con

farmaci

13 Maggio 2024

Glaucoma e ipertensione oculare, disponibile in Italia nuova combinazione farmaceutica

Le combinazioni di farmaci a dose fissa possono offrire un controllo efficace della pressione intraoculare; tuttavia, c'è la necessità di ulteriori opzioni terapeutiche. L'approvazione apre nuove opzioni terapeutiche

di Redazione Farmacista33


Glaucoma e ipertensione oculare, disponibile in Italia nuova combinazione farmaceutica

Le combinazioni di farmaci a dose fissa possono offrire un controllo efficace della pressione intraoculare. L’approvazione in Italia della combinazione a dose fissa di latanoprost e netarsudil (Roclanda) apre nuove opzioni di cura. Lo annuncia l’azienda Santen.

Si stima che in Italia ci siano circa 550.000 persone con diagnosi di glaucoma. La potenziale cecità, così come la compromissione irreversibile della vista, ha un impatto negativo sulla qualità di vita dei pazienti, che diminuisce parallelamente all'aumento della gravità della patologia. Il controllo della pressione intraoculare è l'unico fattore di rischio su cui è possibile intervenire, per evitare lo sviluppo e la progressione della malattia, e rappresenta quindi l’obiettivo della gestione del glaucoma.
Le combinazioni di farmaci a dose fissa possono offrire un controllo efficace della pressione intraoculare; tuttavia, un paziente su dieci con glaucoma primario ad angolo aperto o ipertensione oculare va incontro a progressione nei primi 2,5 anni dalla diagnosi, il che suggerisce la necessità di ulteriori opzioni terapeutiche.
La rete trabecolare costituisce la via principale per il drenaggio dell'umore acqueo, di conseguenza svolge un ruolo cruciale nella regolazione omeostatica della pressione intraoculare. La disfunzione del trabecolato è causa dell'aumento della resistenza al deflusso e del conseguente innalzamento della pressione intraoculare; rappresenta, quindi, uno dei fattori alla base del glaucoma primario ad angolo aperto.

L’associazione a dose fissa di latanoprost e netarsudil, inibitore delle ROCK, rappresenta ad oggi la prima innovazione, dopo 25 anni, nella gestione della terapia farmacologica del glaucoma. Roclanda contiene due principi attivi: latanoprost (50 microgrammi/ml) e netarsudil (200 microgrammi/ml). Questi due componenti abbassano la pressione intraoculare (IOP) aumentando il deflusso dell’umore acqueo. Sebbene sia latanoprost sia netarsudil riducano la IOP aumentando il deflusso dell’umore acqueo, i rispettivi meccanismi d’azione sono diversi.
Netarsudil e latanoprost agiscono con meccanismi complementari, così da aumentare il deflusso attraverso entrambe le vie, trabecolare e uveosclerale, implicate nell'omeostasi della pressione intraoculare. Una combinazione a dose fissa di netarsudil e latanoprost ha ottenuto l'approvazione della FDA nel 2019 e dell'EMA a gennaio 20216, per la riduzione della pressione intraoculare elevata in pazienti adulti affetti da glaucoma primario ad angolo aperto o ipertensione oculare, nei quali la monoterapia con una prostaglandina o con netarsudil determini una riduzione della pressione intraoculare insufficiente. La combinazione a dose fissa di netarsudil/latanoprost (NET/LAT) ha dimostrato una riduzione della pressione intraoculare statisticamente superiore (p<0,0001) rispetto a netarsudil e latanoprost in monoterapia a tutti i timepoint valutati fino a 3 mesi, negli studi MERCURY-1 e 2 e nell’analisi aggregata. Lo studio europeo MERCURY-3 ha confrontato, per la prima volta, l'efficacia e la sicurezza di NET/LAT con la combinazione a dose fissa bimatoprost 0,03%/timololo maleato 0,5% in pazienti con glaucoma primario ad angolo aperto e ipertensione oculare, dimostrando la non inferiorità di NET/LAT nel diminuire la pressione intraoculare fino a 3 mesi. Negli studi clinici, la combinazione a dose fissa NET/LAT è risultata generalmente ben tollerata e la maggior parte degli eventi avversi segnalati è stata di entità lieve o moderata.
La combinazione a dose fissa di latanoprost e netarsudil è generalmente ben tollerata, senza eventi avversi gravi correlati alla terapia e con eventi avversi sistemici minimi.

“Dopo 25 anni dall’introduzione dei derivati delle prostaglandine, abbiamo una nuova classe di farmaci, che ci permette di tornare ad agire sulla struttura che è all’origine della malattia”, commenta il prof. Giorgio Marchini, Presidente della Società Italiana Glaucoma. “È un vero progresso e si inserisce nelle più recenti strategie terapeutiche, sia laser che chirurgiche, indirizzate a normalizzare i meccanismi di controllo della pressione intraoculare”.

TAG: MALATTIE DELL'OCCHIO, GLAUCOMA, IPERTENSIONE, OCCHI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

13/06/2024

È rimborsabile avacopan, primo farmaco orale che, in combinazione con rituximab o ciclofosfamide, è in grado di ridurre l'utilizzo di steroidi per spegnere l'infiammazione dei piccoli e medi vasi...

A cura di Redazione Farmacista33

13/06/2024

Pharmaceutical group of the European Union e Standing committee of European doctors affrontano insieme il problema della carenza di farmaci, dispositivi medici e operatori sanitari in Europa. A...

A cura di Giulia Vismara

11/06/2024

La nausea e il vomito colpiscono il 66% delle donne in gravidanza in Italia; solo il 25% delle donne con nausea e vomito ha ricevuto un trattamento per contrastare i sintomi, con impatto su salute e...

A cura di Simona Zazzetta

11/06/2024

La sorveglianza della sensibilità antimicrobica di Neisseria gonorrhoeae (agente patogeno della gonorrea) in Europa è essenziale per individuare resistenze antimicrobiche emergenti e in aumento....

A cura di Simona Zazzetta

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Alta protezione minerale 100% di origine naturale

Alta protezione minerale 100% di origine naturale

A cura di SVR

E' stato introdotto un nuovo modello di cartellonistica sul numero verde 1522 per il sostegno alle vittime di violenza e stalking che andrà obbligatoriamente esposto anche nelle farmacie entro il 13...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top