Login con

Fitoterapia

19 Luglio 2023

Oli essenziali: sicurezza e rischi

La sicurezza clinica degli oli essenziali è stata l’oggetto della relazione di Fabio Firenzuoli (CERFIT, AOU Careggi) nell’ambito di una importante tavola rotonda


La sicurezza clinica degli oli essenziali è stata l’oggetto della relazione di Fabio Firenzuoli (CERFIT, AOU Careggi) nell’ambito di una importante tavola rotonda, tenutasi a Roma il 1° luglio us, moderata dal Prof Giaginto Bagetta (Università della Calabria) incentrata su alcuni temi di rilevanza scientifica relativi all’uso clinico degli oli essenziali, nell’ambito del Congresso Nazionale della Società Italiana per la Ricerca sugli Oli Essenziali. Il Prof Luca Rastrelli dell’Università di Salerno peraltro aveva affrontato gli aspetti di qualità della materia prima, la Prof Anna Rita Bilia (Università di Firenze aveva descritto esaurientemente tutte le più moderne tecnologie farmaceutiche di somministrazione degli oli, mentre la Prof Carla Ghelardini la normativa specifica dei dispositivi medici.

Riferisce Firenzuoli che dal sistema di fitovigilanza, relativo alle segnalazioni spontanee di sospette reazioni avverse a prodotti naturali, emerge che la maggior parte delle sospette reazioni segnalate correlate a prodotti con oli essenziali, queste siano prevalentemente a carico del tubo digerente (nausea, vomito e diarrea) e reazioni di tipo allergico: in un terzo dei casi si è trattato di eventi gravi, spesso con ospedalizzazione del paziente, nessun evento fatale. Fortunatamente i numeri assoluti sono molto bassi, fatto dovuto probabilmente al buon uso dei prodotti a base di oli essenziali così come anche al fenomeno comune e ben noto della sotto segnalazione.  Degna di nota l’osservazione che in molti casi i prodotti oggetto delle segnalazioni di reazioni allergiche sistemiche anche gravi erano integratori, mentre in altri casi si trattava di dispositivi, anche in forma di spray orali. E’ certamente indispensabile procedere alla valutazione del grado di imputabilità dei singoli casi inserendoli tuttavia nel contesto più ampio dei risultati ottenuti dalla letteratura.  Istruzioni per l’uso: massima attenzione nella scelta di prodotti di qualità, in idonee preparazioni farmaceutiche, somministrati con appropriatezza prescrittiva e dopo un’anamnesi accurata.

TAG: SICUREZZA, OLI ESSENZIALI, RISCHI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

19/04/2024

La tisana di Viola tricolor a supporto della terapia nelle patologie infiammatorie intestinali

A cura di Fabio Milardo - erborista

18/04/2024

La Rhodiola rosea (RR) è una pianta i cui componenti bioattivi possono funzionare come adattogeni, aumentando la resistenza allo stress e migliorando la resilienza generale

18/04/2024

L'obesità è uno dei problemi di salute pubblica più seri del XXI secolo. E tra le fonti alimentari a base vegetale, molte piante edibili indigene e selvatiche mancano ancora dell'attenzione di...

18/04/2024

Una review sistematica della letteratura ha valutato l’efficacia degli integratori nella stimolazione o integrazione del livello di testosterone

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Ecran, la linea di solari e doposole n° 1 in Spagna

Ecran, la linea di solari e doposole n° 1 in Spagna

A cura di Uragme

Con il decreto Semplificazioni al farmacista, verranno concessi/richiesti nuovi servizi, la farmacia andrà sempre più a rafforzare la sua centralità e il ruolo sanitario del farmacista verrà...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top