Login con

Farmacisti

17 Settembre 2020

Test sierologici in farmacia, in Emilia-Romagna gratuiti anche per alunni e famiglie. Da definire l’invio dati


In Emilia-Romagna sarà disponibile il test sierologico gratuito in farmacia per lo screening agli alunni e alle loro famiglie. Da definire ancora la modalità di trasmissione dei dati sull'esito dei test

In Emilia-Romagna a partire dalle prossime settimane, sarà disponibile il test sierologico gratuito in farmacia per lo screening agli alunni delle scuole e alle loro famiglie. Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini definendo, in un'intervista a Repubblica, l'iniziativa «una cosa unica in Italia» e sottolineando l'«apprezzabile disponibilità delle farmacie che con questo accordo si confermano presìdi territoriali con un ruolo determinante per la prevenzione. L'accordo - ha precisato l'assessore - sarà oggetto di una valutazione da parte dei sindacati».

Accordo oggetto di valutazione da parte dei sindacati

Inoltre, fa sapere l'assessore, va ancora definita la modalità di trasmissione dei dati sull'esito dei test dalla farmacia alle Asl locali e quindi alla Regione: «Entro i primi giorni della prossima settimana l'accordo sarà firmato e, in tempi rapidi potremo dare il via a questa ulteriore azione di prevenzione e protezione del mondo della scuola e dare continuità allo screening sierologico al personale scolastico stiamo inoltre interloquendo con i medici di medicina generale per poter arrivare ad un accordo anche su questa seconda fase di screening». Il test di cui si parla è il sierologico fatto col metodo del pungidito, è «gratuito e rivolto a tutto il personale della scuola, docenti e non docenti, anche precari, che magari hanno già fatto il sierologico e tra qualche settimana ritengono di rifarlo» ma «anche ai genitori degli alunni in età scolare - afferma l'assessore - e addirittura, accompagnati dai genitori, anche gli stessi studenti. É una ulteriore, non obbligatoria, rete di protezione e prevenzione che mettiamo sul territorio». La curva dei contagi in Emilia-Romagna nelle ultime settimane è tornata a salire: «Il numero dei contagi però non va sottovalutato - avverte l'assessore - dobbiamo sempre ricordare che il virus sta circolando e può fare male. Quindi bisogna mantenere tutte le precauzioni».
Donini ricorda anche la campagna di per la vaccinazione antinfluenzale: «L'anno scorso sono stati 800mila i cittadini che si sono vaccinati in regione - ricorda Donini - per quest'anno abbiamo acquistato 1,4 milioni di dosi. Se le facessimo tutte, arriveremmo a vaccinare un terzo della popolazione dell'Emilia-Romagna: sarebbe un record assoluto».

TAG: FARMACIA, FARMACIE, ESAMI SIEROLOGICI, REGIONE EMILIA ROMAGNA, COVID-19, TEST SIEROLOGICI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

08/02/2024

Al via Cancer & Work: Acting Together, l’iniziativa di Sanofi per garantire sostegno ai lavoratori a cui viene diagnosticato un tumore o una malattia...

A cura di Redazione Farmacista33

23/12/2023

L’evoluzione della farmacia a presidio di prossimità sta comportando una serie di cambiamenti in tanti aspetti e, tra questi, vanno annoverate anche le leve...

A cura di Francesca Giani

22/12/2023

Oltre 25.000 visitatori e 550.000 pagine viste al mese per l’importante iniziativa promossa dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. Oltre 86%...

21/12/2023

Ci sono ancora 10 giorni per acquisire crediti per colmare il bisogno formativo 2020-2022. Il ministro Schillaci ricorda le sanzioni e un recente sondaggio...

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Caldo estivo e luce blu? - Acuvis

Caldo estivo e luce blu? - Acuvis


ECDC in un documento sottolinea l’aumento dei casi di Klebsiella pneumoniae resistente a carbapenemi, situazione che preoccupa gli esperti

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top