Login con

Pharma

26 Giugno 2023

Diabete: nuova insulina a somministrazione settimanale migliora controllo glicemico


La somministrazione di insulina settimanale Icodec controlla la glicemia meglio della somministrazione giornaliera. Ecco i dati degli studi


L'insulina basale "a lento rilascio" settimanale Icodec non comporta un aumentato rischio di ipoglicemia, ma anzi migliora il controllo glicemico rispetto alla insulina giornaliera. È il risultato della ricerca su una nuova insulina basale a somministrazione settimanale che offre la stessa efficacia delle insuline già in uso a somministrazione quotidiana nei pazienti con diabete di tipo 2 che non hanno usato in precedenza l'insulina. Lo confermano due differenti studi pubblicati su Jama e sul New England Journal of Medicine.

Semplificazione della terapia e miglioramento della qualità di vita

La presentazione dei risultati dello studio multicentrico di fase III che conclude il percorso della nuova insulina Icodec è avvenuta a San Diego (USA) nel corso della Sessione di ADA American Diabetes Association. I dati evidenziano che la nuova insulina basale 'a lento rilascio', che può essere somministrata sottocute solo una volta per settimana anziché una volta al giorno, non comporta un aumentato rischio di ipoglicemia, ma anzi migliora il controllo glicemico rispetto alla insulina giornaliera. Roberto Trevisan, direttore della Diabetologia dell'ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo e il solo ricercatore italiano che ha partecipato alla stesura finale dello studio sul New England Journal of Medicine: "Questo studio apre la strada alla commercializzazione della nuova molecola. Per i pazienti diabetici si passerà presto da 365 a sole 52 iniezioni in un anno. È una vera e propria rivoluzione positiva della terapia insulinica. Questa nuova molecola ha il potenziale di semplificare la terapia del diabete che richiede terapia insulinica, eliminando per i pazienti il disagio della iniezione giornaliera ed aumentando così la aderenza alla terapia insulinica. Un vero cambio epocale e un deciso miglioramento della qualità di vita dei pazienti diabetici". Trevisan riferisce che ora è attesa l'approvazione della nuova molecola da parte degli enti regolatori del farmaco per renderla disponibile.

I vantaggi dell'insulina settimanale

Il passaggio dall'assunzione giornaliera a quella settimanale rappresenterebbe un grande vantaggio per i diabetici di tipo 2, che sono spesso soggetti anziani, con più patologie, e che devono assumere diverse terapie con frequenza quotidiana. Un altro vantaggio della formulazione della terapia su base settimanale è la possibilità di ridurre l'impegno richiesto agli operatori sanitari che si occupano di diabetici che richiedono insulina, specie per quelli ricoverati nelle strutture sanitarie residenziali a lungo termine.


Fonti:

https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2303208
https://www.asst-pg23.it/2023/06/diabete-lo-studio-sul-new-england-nuova-insulina-settimanale-icodec-piu-efficace-quella-giornaliera

TAG: GLICEMIA, INSULINA, DIABETE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/02/2024

Uno studio pubblicato su Nature evidenza che una dieta con elevato contenuto di proteine potrebbe aumentare il rischio di aterosclerosi

A cura di Francesca De vecchi - Tecnologa alimentare

21/02/2024

Un nuovo studio clinico, pubblicato sull’International Journal Experimental and Therapeutic Medicine, mostra che l’integrazione con acido ialuronico riduce...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

16/02/2024

Un nuovo studio, pubblicato su Pharmaceuticals, mostra che la palmitoiletanolamide può essere utile nel ridurre la gravita e la durata dell’emicrania  ...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

13/02/2024

Un nuovo studio dimostra che bassa glutammina negli atleti di sport da combattimento può aumentare il rischio di infezioni respiratorie

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Contrastare la perdita di compattezza ed elasticità della pelle

Contrastare la perdita di compattezza ed elasticità della pelle

A cura di Bios Line

Cambio al vertice nel Consiglio di Amministrazione di Unico S.p.A., azienda della distribuzione intermedia di farmaci:  Giuseppe ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top