Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Regione Lazio a rischio commissariamento


Se il governo dovesse decidere di commissariare di nuovo la Regione Lazio "sarebbe un giudizio politico affrettato". Così il governatore e commissario ad acta del Lazio Piero Marrazzo, al termine del lungo incontro a Roma, al ministero dell''Economia, con i tecnici del Tesoro per discutere del piano regionale di rientro dal deficit sanitario. Il Governo esaminerà la questione nella prima data utile di settembre, quando sarà stata esaminata anche la relazione firmata dai tecnici del ministero dell’Economia sui 19 provvedimenti varati a inizio agosto dall’assemblea regionale e illustrati martedì scorso dallo stesso Marrazzo al tavolo tecnico del ministero. Nel frattempo non si placano le polemiche. Il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, "continua nella sua opera di disinformazione  perch� la riunione con il tavolo tecnico è andata malissimo e il commissariamento a questo punto è inevitabile per una Regione che produce un disavanzo da record". Ad affermarlo è Donato Robilotta, capogruppo alla Regione Lazio di Socialisti Riformisti-Popolo della Libertà che commenta la probabile decisione del Consiglio dei Ministri di revocare l’incarico ad acta per la Sanità del Lazio a Marrazzo. "Marrazzo - spiega Robilotta - si è presentato al tavolo tecnico dopo aver aperto uno scontro con il Governo dichiarando che non sarebbe più andato alle riunioni se prima non avesse avuto dallo Stato i 5 miliardi richiesti. E'' questa la prova più evidente che Marrazzo aveva torto e che i trasferimenti non sono un atto dovuto ma sono legati all''attuazione del piano di rientro. Nelle proposte fatte da Marrazzo - aggiunge - non c''è nessuna copertura all''extradeficit del 2008 pari a 364 milioni, che porta il disavanzo tendenziale di quest''anno a 1,8 miliardi (nel 2005 erano -2.001, nel 2006: - 1.952). Tutti i provvedimenti annunciati potranno avere degli effetti a partire dal 2009. Marrazzo ha fatto un passo indietro sui Policlinici universitari, ma non si capisce allora perch� abbia voluto mettere la norma in assestamento di bilancio, così come ha sconfessato l''accordo siglato dal vice presidente della Regione con l''Aiop come se Montino non l''avesse sottoscritto con il suo avallo". L’auspicio del governatore è di arrivare al 15 ottobre quando è prevista la consueta riunione trimestrale del tavolo tecnico del ministero per fare il punto della situazione.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Portare l’igiene orale fuori casa

Portare l’igiene orale fuori casa

A cura di Curaprox

L'Aula della Camera ha approvato il Dl Pnrr quater con 140 voti favorevoli e 91 contrari, espressi da tutte le opposizioni. Il provvedimento passa ora all'esame del Senato per la seconda lettura e il...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top