Login con

Politica e Sanità

31 Marzo 2015

Reflusso, farmacisti e medici insieme per gestirlo al meglio


Non linee guida in senso stretto ma un documento di consenso che coinvolge farmacisti, medici di medicina generale e specialisti: "I sintomi da reflusso gastroesofageo: verso una gestione condivisa".
La pubblicazione, presentata a Milano, è stata realizzata da Edra con il supporto incondizionato di Pfizer Consumer Healthcare. Obiettivo primario, quello di favorire l'integrazione tra le diverse figure professionali nel nome dell'efficacia clinica, dell'appropriatezza e della sostenibilità del sistema nel suo complesso. «In media il 44 per cento delle popolazione dei Paesi occidentali», sottolinea Vincenzo Savarino, presidente della Società italiana di gastroenterologia ed endoscopia digestiva, «soffre di pirosi gastrica e di altri sintomi da reflusso gastroesofageo. Possono essere episodi sporadici oppure fenomeni che tendono a cronicizzare e che quindi vanno adeguatamente trattati». La presenza di alcune formulazioni di inibitori di pompa protonica (Ipp) nell'ambito dell'automedicazione ha accresciuto il ruolo del farmacista nella sua relazione con il paziente. «La farmacia di comunità», conferma Corrado Giua, presidente della Società italiana di farmacia clinica (Sifac), «è già il punto di riferimento di prima istanza per i disturbi lievi. L'attività di Sifac, nello specifico, è finalizzata a informare il farmacista sulle linee guida internazionali e sulle risultanze della Evidence based medicine. Questo per fargli superare le difficoltà finora incontrate nella gestione degli Ipp». Ma l'automedicazione per il reflusso comporta dei rischi? «Lo escludo», risponde Enzo Ubaldi, responsabile dell'area gastroenterologia della Società italiana della medicina generale e delle cure primarie. «L'esomeprazolo è un medicinale di grande sicurezza e, più in generale, gli Ipp sono una classe di medicinali presente sul mercato da trent'anni. Il problema non sono i farmaci ma, ancora una volta, l'approccio con il paziente e la sua gestione».

Giuseppe Tandoi

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Pronto sollievo in caso di naso chiuso,  raffreddore, sinusiti

Pronto sollievo in caso di naso chiuso, raffreddore, sinusiti


A Milano premiati i trenta vincitori dei tre bandi promossi da Roche Italia e Fondazione Roche, dedicati a ricerca clinica a supporto di data manager e infermieri di ricerca,...

A cura di Giuseppe Tandoi

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top