Login con

Politica e Sanità

15 Febbraio 2016

Conto terzi, primato dell’Italia in Ue: produzione vale 1,5 mld


Una crescita senza interruzioni dal 2005 ad oggi, grazie al forte incremento dell'export e alla capacità delle imprese di riqualificare l'offerta su attività a valore aggiunto sempre più elevato: è questa la fotografia del comparto del Cdmo - contract development and manufacturing organization, ovvero del settore del Conto terzi farmaceutico, che emerge dallo studio Prometeia-Farmindustria recentemente presentato alla presenza di Giorgio Bruno, presidente del Gruppo Conto Terzi, e Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria. L'Italia è al primo posto in Europa, con un valore di produzione pari a 1,5 miliardi di euro (rispetto ai 5,1 mld totali) e una quota di fatturato pari al 29% del totale Ue (la Germania, seconda, si ferma al 24%). Elevato anche il peso occupazionale: con una quota prossima al 30%, pari a 8 mila addetti, le imprese del Cdmo attive in Italia superano di circa 8 punti percentuali quelle in Germania. Dall'analisi si profila quindi un settore in salute, che ha visto nel periodo 2010-2015 un aumento della produzione pari al 24%: dato, questo, ancor più rilevante se confrontato con il -7% registrato nello stesso periodo dall'industria manifatturiera nel complesso. Il contributo positivo alla crescita proviene da tutti i segmenti: dal +9% dei prodotti non sterili (che rappresentano il 53% del totale), al + 19% dei prodotti sterili (30% del totale), fino ad arrivare al +153% della produzione di sostanze ad alta attività e biologiche (17% del totale). Ma il modello di offerta che si configura è sempre più quello del full service, in grado cioè di garantire ai clienti un servizio a 360°, dall'acquisto delle materie prime alle fasi di confezionamento e distribuzione.

«La definizione "conto terzi" è riduttiva» chiarisce Bruno «le imprese di questo settore non solo fanno produzione ma si occupano di sviluppo e supporto alle aziende multinazionali che decidono di delocalizzare e trasferire alcune nicchie di produzione». Le esportazioni valgono il 65% della produzione, rispetto al 36% della media manifatturiera e, in questo contesto, vanno sottolineate le ottime performance conseguite sui mercati più avanzati ed esigenti (+304% verso Usa, Canada, Giappone e Oceania). «Si tratta di un'eccellenza industriale italiana che però» secondo Scaccabarozzi «necessita di una nuova governance e di un maggior supporto dell'Aifa, che deve garantire alle imprese autorizzazioni in tempi più rapidi». «Il fattore tempo è imprescindibile per essere pronti a recepire le esigenze del mercato» conferma Bruno «la rapidità di risposta alle richieste della domanda è cruciale per la competitività» e chiede alle istituzioni «lo snellimento delle procedure burocratiche e dei processi autorizzativi» ovviamente «nel rispetto del rigore e dei controlli ispettivi che sono garanzia di qualità».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Il tuo alleato per il benessere della gola

Il tuo alleato per il benessere della gola


In Liguria sono triplicati i ritiri, in farmacia e Asl, e le analisi per la prevenzione del tumore al colon-retto. Al via anche progetto per sensibilizzare su Hpv ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top