Login con

Politica e Sanità

30 Marzo 2016

Rapine, Toscana colpita da escalation. Vigilantes operativi giorno e notte


Gli ultimi fatti di cronaca segnalano un'escalation in atto di rapine ai danni delle farmacie italiane. Napoli, Roma ma anche Palermo e soprattutto Prato, le città più colpite e che si vedono ormai costrette a prevedere la presenza dei vigilanti davanti la farmacia sia di giorno che di notte. «È una tendenza che ciclicamente si ripete - spiega Marco Nocentini Mungai, Presidente di Federfarma Toscana - ma non riusciamo ad evidenziarne le cause. In alcuni periodi ci sono più episodi che in altri e purtroppo non fanno che minare la sicurezza e la tranquillità dei farmacisti e dei clienti. Rispetto alla distribuzione nelle diverse zone - aggiunge Nocentini Mungai - potremmo dire che in questa fase la zona di Prato è una delle più a rischio, ma più in generale non esiste una provincia o una regione più colpita delle altre. E anche sulle tipologie di farmacie potremmo dire che mentre in passato quelle più colpite erano le rurali in zone isolate, oggi invece sono a rischio tutte allo stesso modo». La cronaca locale segnala che nell'ultimo mese e mezzo una farmacia del centro è stata rapinata tre volte, e ciò ha convinto la direzione aziendale a diminuire l'orario di apertura del servizio al bancone che per due settimane ha chiuso alle 20 invece che alle 22. Adesso è stato deciso di tornare al vecchio orario, ma con le guardie giurate a garantire sicurezza.

«È la prima volta che ci capita una situazione come questa - commenta la responsabile della farmacia - Non avevamo mai avuto problemi, è la prima volta che ci troviamo di fronte a questa situazione». La questione è stata oggetto di incontri in Comune con l'assessore Biancalani e dal prefetto per chiedere maggiori controlli in maniera da scoraggiare rapinatori e malviventi. A livello nazionale va segnalato che per contrastare il fenomeno, lo scorso febbraio il ministero dell'Interno Angelino Alfano e la presidente di Federfarma Annarosa Racca hanno rinnovato e aggiornato il protocollo di intesa sottoscritto nel 2010, finalizzato a migliorare la sicurezza delle farmacie mediante un sistema di collegamento fra gli impianti di videosorveglianza e le centrali operative di Polizia e Carabinieri.

Rossella Gemma

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Contro il gonfiore e l’affaticamento delle gambe

Contro il gonfiore e l’affaticamento delle gambe

A cura di Lafarmacia.

Ci sono 56 università italiane nella classifica mondiale dei migliori atenei. Tre sono nella top 50 mondiale tra cui l'Università degli Studi di Milano, prima tra le italiane in cinque settori...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top