Login con

Politica e Sanità

19 Marzo 2018

Farmacisti di parafarmacia, Fnpi: esclusi o penalizzati nei concorsi


Nel conteggio degli anni di servizio in qualità di farmacista collaboratore, necessari per accedere a un concorso per un posto di lavoro in farmacia comunale, vengono esclusi quelli svolti in parafarmacia. A metterlo in evidenza è una nota del presidente della Federazione nazionale delle parafarmacie (Fnpi) Davide Gullotta, che raccogliendo "le segnalazioni di diversi colleghi" denuncia che questi bandi «escludono o penalizzano in varie forme i farmacisti delle parafarmacie».

«Questo è un ulteriore esempio di come le contraddizioni dell'attuale normativa crei disparità ed assurdità all'interno della stessa Categoria - commenta Gullotta - il farmacista che lavora in parafarmacia è lo stesso che lavora in farmacia, perfettamente abilitato a trattare tutti i tipi di farmaci e di ricette, con la sola differenza che chi lavora in parafarmacia non può farlo. E non perché non ne ha le capacità o le qualifiche, ma semplicemente perché a oggi nelle parafarmacie non si possono dispensare certe categorie di farmaci».

Gullotta chiede l'intervento dei vertici della Fofi «perché si lavori seriamente a risolvere le tante anomalie che in questi anni si sono ingenerate. Chiediamo che i farmacisti di parafarmacia non siano considerati dei "figli di un Dio minore" ma possano avere uguale tutele e accesso alla professione. Il mondo dei farmacisti, con la legge sulla concorrenza e la proprietà delle Farmacie anche a non farmacisti, presenta una realtà normativa schizofrenica, che da un lato determina vincoli e incompatibilità per gli stessi farmacisti titolari di farmacia e dall'altro permette a chiunque di essere proprietario di farmacia, senza nessun vincolo o problema di sorta. È necessario ed un urgente una revisione del sistema di distribuzione del farmaco e di accesso alla professione, è necessario ed urgente una tutela e valorizzazione delle migliaia di farmacisti che ad oggi lavorano in parafarmacia. La valorizzazione e difesa della figura del farmacista, ovunque esso lavoro, sia una priorità».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Detersione naso e occhi per bambini e adulti

Detersione naso e occhi per bambini e adulti


È stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale europea del 22 marzo il regolamento della commissione del 21 marzo 2024 relativo all’adozione di un elenco di abbreviazioni e pittogrammi comuni a...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top