Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Velocità deve far rima con sicurezza


Approvazioni più veloci di farmaci e sofisticate campagne di marketing potrebbero esporre i pazienti a maggior rischio di eventi avversi. Lo sostiene David Kao, un ricercatore della University of Colorado Health Sciences Center (USA) sulle pagine del British Medical Journal. Il ricercatore ricorda che il Prescription Drug User Fee Act, che la Food and Drug Administration ha emanato nel 1992 per velocizzare gli iter registrativi di nuovi medicinali, ha ridotto il tempo di approvazione da 33,6 mesi in media (relativi al periodo 1976-1986) a 16 (1997-2002). Tuttavia, la velocità con cui un farmaco viene immesso sul mercato è proporzionale all''eventualità di dover inserire, successivamente, avvertenze sulla sicurezza, o di doverlo ritirare dal mercato. Ma Kao, fa anche notare che tutte le tecniche di marketing utilizzate dalle aziende farmaceutiche potrebbero essere impiegate per avvertire i pazienti dei possibili rischi, mantenendo allo stesso tempo la velocità con cui si rendono disponibili nuovi prodotti.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Un autunno di benessere, anche in menopausa

Un autunno di benessere, anche in menopausa

A cura di Viatris

L’OMS ha condiviso le raccomandazioni per agenzie regolatorie e aziende farmaceutiche sulla composizione dei vaccini antinfluenzali per la prossima stagione ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top