Login con

Politica e Sanità

01 Febbraio 2019

Brexit, industria lancia allarme per no deal. Nhs si prepara con scorte


A meno di sessanta giorni dalla deadline del 29 marzo per l'uscita dalla Ue, l'industria britannica lancia, ancora una volta, l'allarme per il rischio no-deal, dopo che l'accordo con la Ue è stato respinto da Westminster.
I timori riguardano le ricadute su produzione, investimenti e posti di lavoro, espressi in modo particolare da imprese del settore automotive, e, per quanto riguarda il farmaco, c'è chi, come Johnson & Johnson, tra i fornitori del Servizio sanitario britannico, sta costituendo in Gran Bretagna ingenti stock di forniture mediche di vitale importanza, per prepararsi al peggio.
A preoccupare in modo particolare, sono le ricadute che un eventuale mancato accordo possa avere sulle possibilità di approvvigionamento di farmaci e dispositivi medici sul territorio, soprattutto nelle situazioni che richiedono tempi particolarmente rapidi di consegna. Come riportano alcune agenzie, dalla multinazionale, il cui impianto di distribuzione è situato in Belgio, fanno sapere che «ci si sta preparando allo scenario no-deal ormai da più di un anno. Stiamo facendo il possibile per anticipare il futuro avendo come priorità le necessità di pazienti, consumatori, professionisti della salute e dei nostri dipendenti. Le situazioni più temute sono quelle di emergenza, come attentati o epidemie, che richiederebbero consegne in tempi molto rapidi». E la stessa direzione del Nhs sta verificando lo stato delle riserve di dispositivi medico-sanitari, assicurando che «in Europa nessuno ha interesse a bloccare le consegne di tali prodotti».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Combattere e prevenire i primi malanni di stagione dei più piccoli

Combattere e prevenire i primi malanni di stagione dei più piccoli


Il nadololo è un betabloccante con indicazione specifica contro le aritmie cardiache che viene prescritto anche in ambito pediatrico

A cura di Luca Guizzon (Farmacista clinico territoriale, esperto di fitoterapia)

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top