Login con

Politica e Sanità

17 Luglio 2019

Cannabis terapeutica, persistente penuria in Liguria. Regione: intervenga il ministro Grillo


Cannabis terapeutica, persistente penuria in Liguria causa disagio nei pazienti, Regione chiede urgente intervento del ministro Grillo

La persistente penuria di cannabis sta determinando disagio nei pazienti della Liguria, urge "un sollecito un autorevole intervento" del ministro della Salute Giulia Grillo, la "sufficiente disponibilità del prodotto rappresenta un elemento fondamentale". È quanto denunciano e chiedono il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l'assessore alla Sanità Sonia Viale in una lettera inviata oggi al ministro in cui ricordano di essere stati "tra le prime Regioni a promulgare provvedimenti per favorire l'accesso a tale prodotto e ha attivato un percorso finalizzato a promuovere l'uso garantendo appropriatezza prescrittiva qualità del prodotto e appropriatezza erogativa".

Linee guida regionali per la prescrizione

In particolare, "per quanto riguarda la prescrizione, sono state definite puntuali e precise Linee guida regionali. Per assicurare la massima appropriatezza prescrittiva e una efficiente presa in carico, è stato stabilito che la prescrizione, completamente a carico del servizio sanitario regionale, fosse affidata agli specialisti competenti: terapisti del dolore e palliativisti. Questo significa che queste terapie non hanno alcun costo a carico dei pazienti" precisano.

Inoltre, la "Regione ha redatto standard tecnici per l'allestimento della preparazione galenica magistrale, attraverso un gruppo di lavoro istituito ad hoc (rappresentanti dell'Ordine dei farmacisti dell'Università di Genova, presidente dell'Ordine dei farmacisti e rappresentanti delle società scientifiche dei farmacisti Sifo e Sifap), ed è stato assegnato alla rete delle farmacie ospedaliere l'allestimento centralizzato, attivando politiche per passare dalla preparazione delle cartine alla preparazione dell'olio che, oltre a garantire una migliore resa del prodotto, assicura anche una maggiore appropriatezza del dosaggio di principi attivi". È necessario "evitare situazioni quali la carenza di prodotto che possono vanificare le attività svolte".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Un valido aiuto contro il mal di gola

Un valido aiuto contro il mal di gola


Oggi inizia la settimana internazionale della sensibilizzazione sull’herpes zoster. Nelle farmacie della Regione Marche prosegue la campagna sperimentale di...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top