Login con

Farmaci e dintorni

16 Novembre 2011

Una tassa sulle cattive abitudini


In occasione del Congresso dell’European society for medical oncology (Esmo), gli oncologi italiani chiedono di aumentare di un euro il prezzo di ogni pacchetto di sigarette e di ogni seduta con lampade abbronzanti. Una sorta di “tassa per la salute” per dissuadere consumatori, soprattutto giovani, da abitudini che aumentano il rischio di tumore polmonare e di melanoma, e per arrivare a raccogliere 4,5 miliardi di euro l’anno, da destinare a potenziare gli organici delle oncologie italiane e a ridurre le liste d’attesa. �Chiediamo al Governo di intervenire come capofila per una misura da estendere poi a tutto il continente. Siamo stati un modello con la legge antifumo del 2005, possiamo esserlo anche per l’introduzione di questo provvedimento che darebbe effetti immediati soprattutto sui giovani� afferma Carmelo Iacono, presidente dell’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom). Secondo gli esperti le campagne di prevenzione non bastano, �è necessario andare a “toccare le tasche” dei cittadini, nessuna misura è più valida�. Dai dati risulta che, nel 2008, ogni struttura abbia speso più di 1.152.000 euro l’anno. La spesa complessiva effettiva del Servizio sanitario nazionale nel 2009, ammonta a 109.669 miliardi di euro. �è evidente che il ricavato della tassa su fumo e lettini, potrebbe dare un contributo sostanziale per potenziare l’assistenza oncologica in tutto il Paese, con investimenti soprattutto nelle strutture del sud� conclude Iacono.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Caldo estivo e luce blu? - Acuvis

Caldo estivo e luce blu? - Acuvis


Uno studio ribadisce l’importanza di un’attenta prescrizione nella gestione del dolore cronico in gravidanza, in gran parte di tipo muscolo-scheletrico, fibromialgico, neuropatico o emicranico

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top