Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

L’Europa regola la chimica


Una riduzione del 10% nell''insorgenza di una serie di malattie legate alla produzione e all''uso di sostanze chimiche, e soprattutto alcune migliaia di decessi in meno all''anno per tumori, solo applicando il regolamento REACH (Registration, Evaluation and Authorization of Chemicals) sull''immissione in commercio di questi prodotti. Questa la stima dell''Unione Europea che ha voluto il sistema integrato unico di registrazione, valutazione e autorizzazione delle sostanze chimiche, approvato lo scorso primo giugno. Il regolamento è stato presentato ieri a Roma alla sede APAT (l''Agenzia per la protezione dell''ambiente e per i servizi tecnici) in una conferenza nazionale. Il regolamento comunitario 1907/2006, entrato in vigore il primo giugno di quest''anno, prevede un nuovo quadro normativo sull''immissione in commercio delle sostanze chimiche, che sostituisce quaranta norme esistenti e avrà ripercussioni in molti settori della società. Il regolamento, inoltre, uniforma le disposizioni degli Stati membri e consentirà la circolazione libera ma sicura delle sostanze chimiche a livello comunitario, rafforzando la competitività e l''innovazione, anche attraverso l''incentivazione di metodi alternativi per la valutazione dei rischi che queste comportano. Per realizzare quanto previsto dal regolamento, è stata istituita un''apposita Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) con sede a Helsinki. Avrà compiti tecnicoscientifici e di coordinamento, si occuperà di organizzare una banca dati per raccogliere e gestire le informazioni sulle sostanze e garantirne l''accesso al pubblico. Gli Stati membri dovranno individuare invece un''autorità nazionale e le strutture tecniche necessarie per effettuare la valutazione delle sostanze, per prendere parte allo scambio di informazioni e ai processi decisionali in ambito comunitario e per assicurare la vigilanza sull''applicazione del regolamento.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Menopausa e cambi d’umore - Estromineral

Menopausa e cambi d’umore - Estromineral

A cura di Viatris

L’Aifa ha recepito nuove misure indicate dall’Ema sulle restrizioni d’uso dei farmaci contenenti valproato e ha pubblicato un Nota informativa importante...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top