Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Nasce Emma, consorzio europeo per i radiofarmaci


E’ nata in Francia, l''Associazione europea dei produttori per l''imaging molecolare (Emma), il primo consorzio europeo per la produzione e la commercializzazione dei radiofarmaci per la Pet (Tomografia a emissione di positroni). E’ il risultato della partnership fra alcuni dei maggiori produttori europei di radiofarmaci: Advanced Accelerator Application (Aaa), Biokosmos, Erigal, Map Medical e Pet Net Solutions. "Emma - spiegano i soci fondatori - raggruppa in un unico network i 16 impianti europei di produzione delle cinque società per rispondere agli sviluppi dell''industria farmaceutica legata alla Pet". Il consorzio si pone quindi come piattaforma integrata per la produzione di radiofarmaci per la Pet in Europa e garantirà, si legge in una nota, una risposta efficace al bisogno a breve temine di supportare lo sviluppo e la registrazione di nuove molecole per la Pet, ora nelle ultime fasi di ricerca clinica, per la diagnostica e la cura dei tumori, delle malattie cardiache e neurologiche. "Emma nasce come risposta comune alla forte necessità di unificare un settore storicamente molto frammentato" spiega il fisico Stefano Buono, presidente e Ceo di Aaa, uno dei soci fondatori del consorzio. "Il consorzio - prosegue Buono - non rappresenta una semplice manovra di consolidamento, ma soprattutto un rafforzamento strategico delle società coinvolte, per beneficiare della loro leadership nei rispettivi mercati. Emma contribuirà quindi a rendere più vitale un settore con forti prospettive di crescita per un futuro sostenibile". La partnership propone anche di fornire consulenza e supporto ai principali stakeholder della catena verticale dei servizi di imaging per la Pet in tutta Europa. "Per il forte impatto positivo che le attività del consorzio avranno sul mercato europeo dei radio-farmaci per la Pet, è previsto un all''allargamento di Emma a nuovi partner in futuro", annunciano i soci fondatori, sottolineando che, "a rotazione, ogni membro di Emma ricoprirà il ruolo di Rappresentante del consorzio che, per i primi tre anni, sarà svolto da Aaa".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Le italiane e i problemi vulvari

Le italiane e i problemi vulvari

A cura di Meclon Lenex

Il Gruppo Unifarco chiude il 2023 con un fatturato di 165 milioni di euro (+12% a/a) e una forte crescita del mercato estero. Nel 2023 l’apertura della filiale ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top