Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Federfarma nella task force anti-contraffazione


�Il farmaco è un bene etico di primaria importanza: acquistarlo da fonti non sicure rappresenta un enorme rischio per la salute�. Con queste parole la Commissione Igiene e sanità del Senato ha concluso, con la pubblicazione a fine agosto 2010, la sua relazione dell’indagine conoscitiva sul fenomeno della contraffazione e dell’E-commerce farmaceutico. L’indagine, frutto di una lunga serie di audizioni svolte dalla Commissione nel periodo dal maggio 2009 al marzo 2010, che ha visto coinvolti tutti i soggetti istituzionali e le associazioni di categoria, emerge un quadro inquietante in merito al fenomeno dell’acquisto di medicinali tramite internet, da tutti individuato come lo strumento principale di diffusione di farmaci contraffatti, che aggira totalmente il sistema di tracciatura del farmaco, legata al cosiddetto “bollino” e la farmacovigilanza. Ai farmacisti di Federfarma, sottolinea una nota di Federfarma Veneto, viene chiesto di partecipare attivamente a Impact Italia, l’International Medical Products Anti-Counterfaiting Task-force, che gestisce e coordinerà in maniera sempre più interdisciplinare e operativa la lotta al cosiddetto “crimine farmaceutico”. Il coinvolgimento delle associazioni di professionisti sanitari , tra cui anche i farmacisti, nonch� delle associazioni di pazienti, nei progetti della task-force consentirà l’avvio di studi nazionali sull’incidenza del fenomeno: il ricorso, per esempio, a questionari ad hoc per farmacisti e medici permetterebbe di ottenere valutazioni dirette sul fenomeno in Italia e anche in Veneto, per quanto ci riguarda direttamente  - dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Veneto -, contribuendo a completare e integrare il quadro bibliografico oggi basato principalmente su studi effettuati all’estero. Basilare inoltre l’informazione quotidiana nelle 1.222 farmacie venete e quella rivolta alla cittadinanza attraverso campagna informative che mirino principalmente alla consapevolezza del rischio con particolare attenzione alle giovani e giovanissime generazioni, già dalle scuole primarie�.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Il tuo alleato per il benessere della gola

Il tuo alleato per il benessere della gola


E' stato presentato il documento “Il valore, attuale e prospettico, dell’aderenza alla terapia. Scenario e proposte di raccomandazioni”, promosso da Edra con il supporto non condizionante...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top