Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

FANS ancora prevalenti nel dolore


Per la lotta al dolore cronico, che affligge 15 milioni di di italiani, esclusi i malati oncologici, si spende ogni anno 5 volte di più per gli antinfiammatori che per gli oppiacei deboli o forti: quasi 220 milioni di euro per i primi (tra FANS, 149 milioni, e Cox-2 o Coxib, 70 milioni), contro appena 45 milioni per i secondi. Il dato, relativo al 2006, arriva dall''OSMED (Osservatorio nazionale sull''impiego dei medicinali) ed stato evidenziato ieri a Milano dall''Associazione italiana Nopain per la cura della malattia dolore. Per il suo battesimo ufficiale, l''onlus fondata all''ospedale Niguarda del capoluogo lombardo e con sede anche a Pavia, ha organizzato un dibattito sulla sostenibilità e gli aspetti economici e sociali della cura del dolore. In Europa "siamo il penultimo Paese per uso di oppiacei - ricordano gli esperti - e tra i primi per consumo di antinfiammatori". Un bilancio in cui, assicura Paolo Notaro, presidente di Nopain e responsabile della Struttura di terapia del dolore di Niguarda, "contrariamente a quanto spesso si dice i ''tabù'' di natura religiosa non c''entrano assolutamente". Le resistenze sono di altra natura, riflettono gli specialisti, e abbatterle diffondendo un''adeguata consapevolezza del problema nella società e le Istituzioni è la missione principale di Nopain. In Italia, del resto, il trattamento del dolore cronico rappresenta una piccolissima fetta del mercato farmaceutico totale. E nel dettaglio, gli antinfiammatori pesano per il 2,2% del totale, gli oppioidi deboli per lo 0,27% e quelli forti per lo 0,22%. Grafici alla mano, la terapia del dolore in Italia si effettua per il 90% circacon gli antinfiammatori, contro una media europea intorno al 70%.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

La detergenza storica New Topexan si rinnova

La detergenza storica New Topexan si rinnova

A cura di Soco

Nel primo trimestre del 2024 sono stati registrati 213 casi di morbillo, la trasmissione è avvenuta principalmente in ambito famigliare e tra i casi di cui si...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top