Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

Regioni in deficit da affiancare


Una cabina di regia nazionale, tra Governo e Regioni, per promuovere le buone pratiche neli enti locali che hanno una gestione della sanità economicamente sbilanciata o di qualità inferiore allo standard  


"Conto, nei prossimi giorni, di avviare il confronto con le Regioni più forti, che hanno dimostrato di avere buone pratiche, con l''obiettivo di fare in modo che questi comportamenti virtuosi siano esportati a chi - dice - ha pratiche viziose" lo ha detto il ministro del Welfare Maurizio Sacconi ieri pomeriggio a palazzo Madama, ai senatori della Commissione Igiene e sanità. Secondo la strategia di Sacconi, la Cabina di regia dovrebbe avvalersi di indicatori in continuo aggiornamento, ma anche di due fondamentali elementi di monitoraggio. "Il primo riguarda i livelli essenziali di assistenza (i Lea) e il loro eventuale scostamento in alcune realtà. Dunque un parametro qualitativo dell''assistenza fornita dai servizi sanitari, che non può prescindere dal nodo delle liste d''attesa. Il secondo, invece - prosegue il ministro - prevede la collaborazione con l''Economia e riguarda le dinamiche di spesa. Con questi strumenti - auspica Sacconi - arriveremo a un ''pilotaggio'' più stretto e condiviso della sanità in tutto il Paese". Nel determinare gli impegni futuri delle Regioni sul secondo punto, quello della spesa, sarà importante, rileva Sacconi, "il prossimo federalismo fiscale". "Qualunque sia la capacità delle Regioni - spiega - dovranno essere garantite le entrate derivanti dai costi standard. Ma si dovrà anche arrivare gradualmente al superamento della spesa storica, un passo fondamentale - assicura - per la coesione nazionale, che è parte di quella sociale. Avvertiamo tutti questo problema - precisa Sacconi - ma serve da stimolo per chi vive nelle Regioni maggiormente in difficoltà per innescare meccanismi virtuosi di responsabilità". Il federalismo fiscale, sostiene Sacconi, si sosterrà con il  principio delle deterrenze. "Se lo scostamento dei conti di una  Regione si mantiene entro certi limiti - continua - aumenterà la  pressione fiscale. Ma - aggiunge subito - oltre una certa soglia il  federalismo fiscale diventa odioso. E allora si dovrà lavorare a  ipotesi di commissariamento dell''intero istituto regionale, come per  il fallimento delle aziende. Dunque con la ''consegna dei libri'' alle  elettrici e agli elettori. Pensando anche a ipotesi in cui gli  amministratori falliti non siano ricandidabili. Dobbiamo pensare a  questo, e lo prefigura lo stesso Patto per la salute. In ogni caso -  incalza - le deterrenze devono funzionare". 

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Il trattamento corpo  per una pelle tonica e nutrita

Il trattamento corpo per una pelle tonica e nutrita

A cura di Lafarmacia.

Siglato accordo di collaborazione tra AiSDeT-Associazione Italiana di Sanità Digitale e Telemedicina e Confindustria Dispositivi Medici con l’obiettivo di approfondire e promuovere scenari...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top