Login con

Pharma

08 Giugno 2023

Deficit di memoria, effetto protettivo dai flavanoli del cacao. Lo rivela uno studio


Integratori a base di flavanoli, contenuti in cibi come il cacao potrebbero avere un effetto protettivo dal deficit di memoria correlata all'età. Ecco lo studio

Una scarsa assunzione di flavanoli attraverso la dieta potrebbe essere associata alla perdita di memoria correlata all'età e l'integrazione di queste sostanze potrebbe migliorare i punteggi di performance nei test cognitivi. È quanto mostra un team della Columbia University di New York e del Brigham and Women's Hospital, guidato da Adam Brickman, che ha pubblicato i risultati di uno studio su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).


Lo studio: assunzione di flavanoli e valutazione della memoria

Per la ricerca sono stati coinvolti 3.562 adulti di età media intorno ai 70 anni, divisi in due gruppi di cui, per tre anni, uno assumeva un'integrazione di flavanoli per via orale, mentre l'altro assumeva un placebo. L'integratore era composto di 500 milligrammi di flavanoli, inclusi 80 milligrammi di epicatechine, un quantitativo che le persone adulte dovrebbero assumere con la dieta. All'inizio dello studio, tutti i partecipanti hanno completato un'indagine che valutava la qualità della loro dieta, incluso il consumo di cibi con elevati quantitativi di flavanoli. I partecipanti hanno condotto, quindi, una serie di attività per valutare la memoria a breve termine. I test sono stati ripetuti dopo un anno, due o tre.
Più di un terzo dei partecipanti, inoltre, ha fornito campioni di urina che hanno consentito ai ricercatori di misurare i livelli di biomarker dei flavanoli, prima e dopo lo studio. Questa misurazione ha consentito ai ricercatori di determinare in modo più preciso se i livelli di flavanoli corrispondono alla performance sui test cognitivi e di assicurarsi che i partecipanti si attenevano strettamente al regime assegnato. I livelli di flavanoli variavano moderatamente tra i partecipanti, anche se nessuno era gravemente in deficit di flavanoli.


I risultati della ricerca

Dall'analisi dei dati raccolti è emerso che i punteggi della memoria miglioravano leggermente nel gruppo delle persone che assumeva flavanoli, la gran parte delle quali, però, assumeva già queste sostanze attraverso la dieta. Tuttavia, alla fine del primo anno di assunzione degli integratori di flavanoli, i partecipanti che riferivano di consumare una dieta scarsa di questi composti e che avevano i più bassi livelli di flavanoli, hanno visto i loro punteggi della memoria migliorare del 10,5%, rispetto al placebo, e del 16%, rispetto al periodo prima dell'avvio dello studio. Inoltre, l'esame cognitivo ha mostrato che il miglioramento osservato a un anno era mantenuto per almeno altri due anni. I risultati suggeriscono fortemente, dunque, che il deficit di flavanoli potrebbe portare a perdita di memoria correlata all'età, visto l'effetto inverso quando si consumano questi composti.

Sabina Mastrangelo


Fonte:

PNAS (2023) - doi: 10.1073/pnas.2216932120.

TAG: INTEGRATORI ALIMENTARI, MEMORIA, RICERCA, FLAVONOLI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

09/04/2024

L’AIFA comunica l’ulteriore differimento fino all'8 luglio 2024 della Nota 101 prescrizione e dispensazione restano quelle vigenti prima...

A cura di Simona Zazzetta

08/04/2024

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha dato il via libera per l'utilizzo di Rejoyn, il primo trattamento digitale su prescrizione per il disturbo depressivo maggiore ...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

04/04/2024

Robert Giovanni Nisticò è il nuovo presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, la sua nomina ha avuto il parere favorevole della Conferenza Stato-Regioni, dopo...

A cura di Redazione Farmacista33

27/03/2024

Il 26 marzo si è insediatala nuova Commissione scientifica ed economica del farmaco (CSE) dell’AIFA, tra i temi trattati l’aggiornamento del Prontuario Pht ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Tutto il piacere del sole, senza pensieri - Carovit

Tutto il piacere del sole, senza pensieri - Carovit

A cura di Viatris

Oggi ricorrono la Giornata del Made in Italy e la Giornata della Ricerca italiana nel Mondo. Marcello Cattani presidente di Farmindustria: eccellenza delle risorse umane e impegno per i giovani è il...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top