Login con

Sanità

31 Luglio 2023

Farmaci essenziali, Oms aggiorna la lista per adulti e bambini. Ecco le novità

L’Oms ha aggiornato le liste dei farmaci essenziali, aggiornati ogni due anni, includendo 24 nuovi farmaci per gli adulti e 12 in quella dei bambini. Ecco cosa è stato aggiunto

di Redazione Farmacista33


Farmaci essenziali, Oms aggiorna la lista per adulti e bambini. Ecco le novità

L'Organizzazione mondiale della sanità ha aggiornato la lista dei farmaci essenziali, aggiungendo 24 nuove molecole alla lista dei medicinali per gli adulti e 12 a quella per i bambini. Complessivamente il numero di farmaci essenziali ha ora raggiunto i 502 per gli adulti e i 361 per i bambini.
I farmaci essenziali, spiega l'Oms, sono «quelli che soddisfano i bisogni sanitari prioritari di una popolazione» e che dovrebbero «essere disponibili in ogni momento». Lo riporta Doctor33.

Farmaci essenziali: come e con quale scopo vengono selezionati
I farmaci essenziali, fa sapere la nota, «sono selezionati tenendo in debito conto la prevalenza della malattia e la rilevanza per la salute pubblica, le prove di efficacia e sicurezza e il rapporto costo-efficacia. Sono destinati a essere disponibili in sistemi sanitari funzionanti in ogni momento, in forme di dosaggio appropriate, di qualità garantita ea prezzi che gli individui e i sistemi sanitari possono permettersi». Questa selezione «può portare a un migliore accesso attraverso l'approvvigionamento e la distribuzione semplificati di farmaci di qualità garantita, sostenere una prescrizione e un uso più razionali o appropriati e costi inferiori sia per la salute sistemi di cura e per i pazienti».

Farmaci contro sclerosi multipla, malattie cardiovascolari, antitumorali. Ecco i nuovi inclusi
Il documento, uscito dal meeting di un apposito comitato dell'Oms tenutosi a fine aprile e aggiornato ogni due anni, ha portato a un rafforzamento della lista dei farmaci essenziali con l'introduzione di nuove molecole, l'estensione a nuove indicazioni di farmaci già in uso e l'ingresso di nuove formulazioni.

Le novità più consistenti riguardano la sclerosi multipla: fino a oggi nessun medicinale per il trattamento di questa patologia era incluso nell'elenco. Nella nuova edizione entrano tre molecole che possono ritardare o rallentare la sua progressione (cladribina, glatiramer acetato e rituximab). Sul fronte delle malattie cardiovascolari, la novità è l'introduzione delle combinazioni fisse di più principi attivi (la cosiddetta “polipillola”) per la prevenzione di patologie cardiache. Ci sono poi nuovi antibiotici (soprattutto per infezioni resistenti) e anticorpi monoclonali per il trattamento di Ebola. Alla nuova lista vengono aggiunti anche due antitumorali e le penne pre-riempite per l'insulina: queste ultime offrono «vantaggi per i pazienti rispetto a flaconcini e siringhe in termini di facilità d'uso, maggiore accuratezza del dosaggio e migliore aderenza», scrive l'Oms. Per i bambini, tra le introduzioni più importanti, il cibo terapeutico per combattere la malnutrizione infantile.  

Per saperne di più:
https://www.who.int/publications/i/item/WHO-MHP-HPS-EML-2023.02  
https://www.who.int/publications/i/item/WHO-MHP-HPS-EML-2023.03

TAG: FARMACI, SANITà , ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITà, MEDICINA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

21/11/2023

Il maggior numero di eventi avversi da farmaci nelle donne rispetto agli uomini potrebbe non essere legato al genere: uno studio valuta l’influenza dei fattori ...

21/11/2023

Nel XIII rapporto annuale del progetto di Sorveglianza Europea del Consumo di Antimicrobici Veterinari (ESVAC) consumo di antibiotici negli animali ha raggiunto...

A cura di Cristoforo Zervos

20/11/2023

 Il consiglio Europeo vuole ridurre del 20% il consumo totale di antibiotici entro il 2030, ma i dati Ecdc evidenziano il ritorno dei consumi a livelli pre-pandemia

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

20/11/2023

Semaglutide sottocute (2,4 mg dose settimanale) in pazienti con malattia cardiovascolare e sovrappeso o obesità, ma senza diabete, è superiore al placebo nel...

A cura di Cristoforo Zervos

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Alleviare i sintomi della bocca secca

Alleviare i sintomi della bocca secca

A cura di TePe

Peter Guenter, CEO del settore Healthcare di Merck, firma un’analisi sulla situazione attuale e le sfide dell'industria farmaceutica europea con un focus sulla ...

A cura di Cristoforo Zervos

 
chiudi

©2023 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top