Login con

Farmacisti

22 Settembre 2021

Rinnovo Ccnl, Sinasfa: una tantum e aumento stipendio, proposta economica non sufficiente


Continua il dibattito sulla ipotesi di rinnovo del contratto nazionale dei farmacisti. In particolare dal Sinasfa vengono segnalate le difficoltà economiche dei dipendenti di farmacia

Continua il dibattito sulla ipotesi di rinnovo del contratto nazionale dei farmacisti. In particolare, dal Sinasfa vengono segnalate le difficoltà economiche dei dipendenti di farmacia, alla luce di una proposta economica, ritenuta dopo nove anni dalla scadenza del contratto, non sufficiente.

Una tantum non erogata

Il sindacato dei farmacisti non titolari torna sui due aspetti considerati più critici: "Adesso è sicuro, - scrive in una nota - l'aumento proposto è di 80 euro lordi e non ci sarà erogata l'una tantum. Per darvi un'idea, l'una tantum nello scorso rinnovo del CCNL fu di 850,00€ per il primo livello e di 955,91 per il primo livello super. Le cifre si evincono dalla tabella economica del 14/11/2011 ad integrazione del contratto firmato il 26 maggio del 2009 e l'una tantum, se interpretiamo bene, riferita ad una vacanza contrattuale di cinque anni in riferimento al Ccnl scaduto nel 2006. Questa è una erogazione salariale di natura risarcitoria utile a colmare il danno subito dal lavoratore a causa del ritardo del rinnovo del contratto ed è riconosciuta a tutti i lavoratori sia part time che full time. La concessione o meno dell'una tantum dipende dall'accordo tra le parti sedute al tavolo della trattativa". Per il Sinasfa è "innegabile il danno economico irreversibile ed irrecuperabile sullo stipendio che in futuro si rifletterà anche sulle nostre pensioni".

Aumento, Sinasfa: 80 euro sono nulla

E poi c'è l'aspetto dell'aumento, per il Sinasfa "80 euro sono il nulla assoluto anche in previsione degli aumenti annunciati in tanti settori che influiranno enormemente sul nostro potere d'acquisto". Infine, i vaccini antinfluenzale che per la stagione in arrivo saranno somministrati in farmacia: Sinasfa lancia un sondaggio sui social sulla disponibilità dei farmacisti di somministrare i vaccini antinfluenzali, sottolineando che "i vaccini per l'influenza non rientrano in nessuna emergenza sanitaria e non è previsto al momento nessun scudo penale".

TAG: SINASFA, SINDACATO UNITARIO DI CATEGORIA DEI FARMACISTI NON TITOLARI, CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO (CCNL)

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

08/02/2024

Al via Cancer & Work: Acting Together, l’iniziativa di Sanofi per garantire sostegno ai lavoratori a cui viene diagnosticato un tumore o una malattia...

A cura di Redazione Farmacista33

23/12/2023

L’evoluzione della farmacia a presidio di prossimità sta comportando una serie di cambiamenti in tanti aspetti e, tra questi, vanno annoverate anche le leve...

A cura di Francesca Giani

22/12/2023

Oltre 25.000 visitatori e 550.000 pagine viste al mese per l’importante iniziativa promossa dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. Oltre 86%...

21/12/2023

Ci sono ancora 10 giorni per acquisire crediti per colmare il bisogno formativo 2020-2022. Il ministro Schillaci ricorda le sanzioni e un recente sondaggio...

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Come combattere il caldo ai piedi d’estate?

Come combattere il caldo ai piedi d’estate?

A cura di Tecniwork

Marcello Cattani: Grazie al Regolamento Europeo sui farmaci orfani e alla tutela della proprietà intellettuale in 20 anni Ema ha approvato 180 farmaci per le malattie rare ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top