Login con

Sanità

10 Maggio 2024

Fondazione Gabriella Fabbrocini: raccolti 40.000 mila euro per borse di studio e ricerca

Raccolti 40.000 mila euro grazie l’evento tenutosi il 7 maggio al Teatro Mostra d'Oltremare - Napoli dedicato alla memoria della professoressa Gabriella Fabbrocini, docente di dermatologia e direttore della scuola di specializzazione dell'Università Federico II di Napoli scomparsa a marzo 2023

di Redazione Farmacista33


Fondazione Gabriella Fabbrocini: raccolti 40.000 mila euro per borse di studio e ricerca

È andato sold-out in ogni ordine di posto l’evento tenutosi il 7 maggio al Teatro Mostra d'Oltremare - Napoli dedicato alla memoria della professoressa Gabriella Fabbrocinia sostegno della ricerca contro il tumore del pancreas e sulle patologie cutanee. La serata di gala, di cui Edra è stata partner, ha richiamato amici, ex pazienti e persone comuni e rappresentanti istituzionali. Grazie alla sensibilità dei napoletani e degli amici di Gabriella Fabbrocini l’evento ha permesso di raccogliere la somma record di 40.000 mila euro, soldi che servono a finanziare 2 borse di studio a giovani impegnati nella ricerca di nuove terapie che mirano a rallentare la progressione di questo terribile male.

Gabriella Fabbrocini è scomparsa a marzo 2023, docente di dermatologia e direttore della scuola di specializzazione dell'Università Federico II di Napoli è stata componente del Consiglio Superiore di Sanità, coordinatrice di numerosi progetti di ricerca e responsabile di studi clinici internazionali Dal 2009 era Professore di Dermatologia e Chirurgia cutanea presso la Miller School dell'Università di Miami. Impegnata nel sociale faceva parte del direttivo de Le Meridionali, associazione senza scopo di lucro, nata nel 2022 a Napoli per favorire lo sviluppo del territorio a partire dalle donne.

“Ricordiamo una grande donna, un grande medico, una donna impegnata nella sanità pubblica. Una donna impegnata nel sociale. Abbiamo realizzato alla Federico II un Centro di Dermatologia etnica e sociale; Gabriella aveva un’enorme attenzione per le fasce deboli e ancor più per le donne. Il Centro diventerà entro la fine dell’anno un Centro di dermatologia regionale. Cercheremo di realizzare alcune delle sue battaglie, con tanta convinzione in un momento nel quale la sanità pubblica è in ginocchio e l’attenzione alla povera gente sembra diventata un optional. Dobbiamo recuperare un sistema di valori che in questo momento in Italia rischia di essere calpestato” ha detto il presidente della Giunta Regionale della Campania Vincenzo De Luca.

“Tutti – ricorda Fabrizio Pallotta, marito di Gabriella – hanno messo con generosità e gratuitamente a disposizione il proprio talento per una causa alla quale tutti noi teniamo moltissimo, raccogliere fondi per la ricerca del tumore al pancreas. Il modo migliore per ricordare Gabriella è con il sorriso e con azioni concrete in favore di giovani brillanti, talenti impegnati nel campo della ricerca per la cura del tumore del pancreas e delle malattie dermatologiche”. 

Per suor Simona Biondin membro del comitato scientifico della Fondazione, con delega alle attività di formazione e sociali, “la serata ricorderà la capacità di Gabriella di abitare con simpatia la condizione umana. Gabriella era in grado di percorrere con lucidità e benevolenza tutti i sentieri della vita: quelli della festa, della leggerezza, ma anche del dolore e della malattia. Una dote preziosa che deve essere d’esempio per tutti”. 
Andrea Ballabio coordinatore del comitato scientifico della Fondazione Fabbrocini ha consegnato due premi: il primo al professor Renato Ostuni (Group Leader, Unità di Genomica del Sistema Immunitario Innato San Raffaele-Telethon Institute for Gene Therapy (SR-Tiget) per le sue ricerche sul carcinoma del pancreas; l’altro alla professoressa Graziella Pellegrini dell’Università di Modena, per le sue ricerche sulle malattie della pelle. “Per me è un piacere e un onore celebrare la vita di Gabriella, mia cara amica – dice Ballabio – ancor più nella consapevolezza che lo scopo della serata è anche quello di raccogliere fondi”.

Sul palco si sono avvicendati artisti del calibro di RonPeppe Iodice, LDAAndrea SanninoFrancesco Cicchella e Vincenzo De Lucia per una serata di varietà, di musica e comicità condotta da Mariasole Pollio e coordinata dall’autore Stefano Santucci e dall’avvocato Eugenio d’Andrea. «Tutti – ricorda Fabrizio Pallotta, marito di Gabriella – hanno messo con generosità e gratuitamente a disposizione il proprio talento per una causa alla quale tutti noi teniamo moltissimo, raccogliere fondi per la ricerca del tumore al pancreas.

TAG: RACCOLTA DI FONDI, FINANZIAMENTO DELLA RICERCA, BORSE DI STUDIO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

13/06/2024

Il sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato annuncia alla Camera l'avvio entro l'estate di una piattaforma europea, progettata in primis da Aifa, contro il furto e il riciclaggio di farmaci

A cura di Redazione Farmacista33

12/06/2024

Tre nuovi rapporti pubblicati da EFPIA (Federazione europea delle industrie e delle associazioni farmaceutiche), mostrano disparità in Europa nell’accesso ai nuovi medicinali. Il tempo medio di...

A cura di Cristoforo Zervos

12/06/2024

La Novel Medicines Platform dell’Oms ha inaugurato WG4 nuovo gruppo di lavoro dedicato allo sviluppo di nuovi farmaci antibiotici e garantire l’accesso appropriato a quelli esistenti

A cura di Giulia Vismara

12/06/2024

Presentato il Fascicolo sanitario elettronico (Fse), 2.0 con nuove funzioni: la possibilità di pagamento dei ticket sanitari, la prenotazione di visite ed esami, la scelta o revoca del medico e la...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Stress da	vita frenetica?	Come ripristinare l’equilibrio intestinale

Stress da vita frenetica? Come ripristinare l’equilibrio intestinale

A cura di Coswell

Cieli offuscati e superfici impolverate in Europa Sudorientale e nel Mediterraneo. La Società italiana di medicina ambientale (Sima) avverte sui rischi per la salute e fornisce raccomandazioni 

A cura di Giulia Vismara

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top