Login con

Politica e Sanità

01 Aprile 2015

Antibioticoresistenza, il piano Obama: entro il 2020 dimezzare l'incidenza


L'amministrazione Obama ha emesso un dettagliato piano d'azione sull'antibiotico resistenza grazie al lavoro di una task force che si è costituita sei mesi fa, in seguito a un ordine emesso dallo stesso presidente statunitense. Il risultato è il National action plan for combating antibiotic-resistant bacteria, che verrà implementato nel corso dei prossimi cinque anni e sarà seguito da tutte le agenzie federali.
Le attese, riferite all'anno 2020, sono molto ambiziose: dimezzare l'incidenza di Clostridium difficile rispetto al 2011; ridurre del 60% le infezioni ospedaliere dovute alle Enterobacteriaceae resistenti ai carbapenemi e del 35% quelle causate dalle specie Pseudomonas multiresistenti. Per arrivare a tanto, il piano del governo ha stabilito cinque linee d'azione, che corrispondono ad altrettanti obiettivi. Il primo si propone di rallentare la comparsa di batteri resistenti e prevenire la diffusione delle infezioni, attraverso un utilizzo più consapevole degli antibiotici in ambito sanitario e nell'agricoltura. In secondo luogo, si rafforzerà la vigilanza secondo un approccio integrato, migliorando il rilevamento e il controllo della resistenza agli antibiotici. Si punta inoltre sulla ricerca, che dovrebbe portare allo sviluppo e all'uso di test diagnostici rapidi e innovativi, volti a migliorare l'appropriatezza delle prescrizioni. L'appello ai ricercatori riguarda anche lo sviluppo di nuovi antibiotici e trattamenti alternativi: questo comporta il sostegno e la semplificazione del processo di sviluppo dei farmaci e l'aumento del numero di farmaci candidati in tutte le fasi del ciclo di sviluppo. Infine, trattandosi di un problema globale, gli Usa si impegneranno per migliorare la collaborazione e capacità internazionale. L'investimento complessivo previsto è di un miliardo di dollari, non certo eccessivo per un problema che solo negli Stati Uniti è già causa di 23.000 morti e due milioni di malattie ogni anno.

Renato Torlaschi

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Per la cura e la salute della pelle e delle gambe - Lafarmacia.

Per la cura e la salute della pelle e delle gambe - Lafarmacia.

A cura di Lafarmacia.

In Italia salgono i casi di morbillo, trend in crescita in tutta Europa. Tra i motivi il virus mutato che sfugge ai test diagnostici. L’ISS fa il punto sulla variante e sul vaccino ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top