Login con

Politica e Sanità

05 Febbraio 2016

Pagamenti Pa ad aziende: Umbria regione virtuosa, Molise in ritardo di 2 anni


L'Umbria, con 46 giorni, si conferma in testa alle regioni italiane per efficienza nel saldo dei pagamenti all'industria farmaceutica, fanalino di coda il Molise con 712 giorni di ritardo. Il dato è quello dell'ultima rilevazione di Farmindustria. Dall'indagine emerge che nel dicembre scorso il credito totale nazionale vantato dai produttori farmaceutici ammonta a circa 2,3 miliardi di euro e in 18 Regioni su 20 si registrano dilazioni in calo. A livello regionale nella classifica dell'efficienza resta in testa l'Umbria seguita dalla Valle d'Aosta (51) e dalle Marche (56 giorni). Tutto il Nord mostra tempi che oscillano dai 62 giorni della Lombardia ai 72 del Veneto e agli 87 dell'Emilia-Romagna. Al Centro migliora la Toscana, che da 190 scende 156 giorni, mentre al Sud si distinguono la Puglia con 89 giorni e la Basilicata con 108. Ultimi la Calabria con tempi più lunghi pari a 243 giorni e il Molise con 712. Nel complesso a dicembre le attese per il saldo si sono assestate attorno ai 106 giorni, 32 in meno rispetto a settembre, il che abbassa la media dell'ultimo trimestre del 20 rispetto ai tre mesi precedenti e dell'8 per cento sullo stesso periodo del 2014. Nel 2011 i pagamenti avvenivano con un ritardo medio di 247 giorni, nel 2012 erano scesi a 211 e nel 2013 a 163.

Rossella Gemma

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

BioNike è Partner per la Ricerca di Fondazione IEO-MONZINO

BioNike è Partner per la Ricerca di Fondazione IEO-MONZINO

A cura di BioNike

L’aumento della spesa sanitaria nel 2024 è “illusorio”: il rapporto tra spesa sanitaria e prodotto interno lordo che dal 6,4% di quest’anno tornerà al 6,3% nel 2025-26, per scendere al 6,2%...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top