Login con

Politica e Sanità

18 Marzo 2016

Farmaci di automedicazione, Regnault (Assosalute): uso responsabile per maggiore sostenibilità


Un uso responsabile dei farmaci di automedicazione favorisce la sostenibilità del sistema sanitario nazionale. Un messaggio chiaro, quello lanciato da Agnès Regnault (foto), Presidente di Federchimica- Assosalute, durante i lavori della terza edizione di FarmacistaPiù, il congresso annuale organizzato dalla Fofi in questi giorni a Firenze. Il presidente dell'Associazione nazionale farmaci di automedicazione, ha voluto ricordare l'importanza del confronto continuo con istituzioni, farmacisti e medici per promuovere uno sviluppo del mercato degli OTC, che garantisca un risparmio per il 'Sistema Salute Italia'. E affrontando il tema dell'innovazione sostenibile, all'interno della sessione "Il farmaco e le sfide per il futuro del nostro Servizio Sanitario Nazionale", Regnault ha evidenziato anche il ruolo che le aziende del comparto dei farmaci senza obbligo di prescrizione, possono giocare nel sostenere il sistema sanitario nazionale in quanto a risparmi, appropriatezza, costi dell'innovazione e sostenibilità di lungo periodo. <<La presenza di Assosalute a FarmacistaPiù - ha precisato - conferma ancora una volta il sostegno che l'Associazione garantisce al mondo dei farmacisti che hanno nei farmaci da banco, uno strumento fondamentale per esercitare la propria professionalità, come primi interlocutori della salute dei cittadini sul territorio in materia di piccoli disturbi>>. Per Regnault, solo tramite un approccio collaborativo, che si traduca in una sinergia fattiva tra istituzioni e professionisti della salute - farmacisti e medici - sarà possibile aumentare il grado di conoscenza e di consapevolezza del valore dei farmaci di automedicazione a sostegno del Ssn. Ma il comparto dei farmaci senza obbligo di ricetta è dotato di un significativo valore non solo da un punto di vista economico, ma anche sociale. <<I farmaci OTC - ha spiegato il presidente dell'Associazione nazionale farmaci di automedicazione - pur non gravando direttamente sulla spesa farmaceutica nazionale sostengono quotidianamente la salute degli italiani. Un uso corretto e consapevole di questi medicinali potrà sempre di più contribuire a trovare le risposte per fronteggiare le sfide del nostro Sistema Salute, quali l'invecchiamento, l'aumento delle malattie croniche e una spesa sanitaria costantemente in crescita>>. Il mercato dei farmaci senza obbligo di prescrizione, ha chiuso il 2015 mostrando un recupero sui dati di vendita legato a una maggiore incidenza delle sindromi influenzali durante la passata stagione: i consumi sono stati stabili per un numero di confezioni pari a oltre 304 milioni per un giro d'affari di oltre 2,5 miliardi di euro (+3,2%). Il mercato - ha concluso Agnès Regnault - ha restituito a fine 2015 segnali di fiducia <<che se, da un lato, premiano gli sforzi delle aziende del settore in termini di rinnovamento della gamma d'offerta e d'innovazione delle formulazioni e dei dosaggi, dall'altro non possono distogliere l'attenzione dal bisogno di un maggior riconoscimento del valore industriale, economico e sociale del comparto>>. In effetti, è proprio in tal senso che Assosalute sostiene da sempre l'importanza di promuovere una corretta comunicazione rivolta al cittadino sui farmaci OTC, nella più generale convinzione che esistano ambiti il cui trattamento si possa affrontare attraverso l'utilizzo di farmaci senza ricetta per favorire la gestione di alcune patologie e un netto risparmio per il servizio sanitario nazionale.

Rossella Gemma

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Libera il naso e protegge la mucosa

Libera il naso e protegge la mucosa


Domenica 24 settembre a bari si terrà il convegno organizzato dall’Ordine Interprovinciale dei farmacisti di Bari e Bat, Il Ccnl per i dipendenti da ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2023 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top