Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Famiglie attente all’anoressia


In occasione della presentazione di un progetto per combattere l’anoressia il Ministero ha voluto ricordare l’importanza del coinvolgimento delle famiglie dalla lotta ai disturbi alimentari. E’ importante aiutarle a riconoscere i primi sintomi dell''anoressia, come la scomparsa delle mestruazioni, o comportamenti che potrebbero far pensare alla bulimia, come l''auto-stimolo al vomito: “La diagnosi precoce è molto importante per riuscire a guarire” sostiene Francesca Martini, sottosegretario al Welfare. "In Italia abbiamo da una parte il 44% della popolazione obesa o in sovrappeso - ha ricordato Martini - dall''altra un forte aumento dei disturbi del comportamento alimentare. La cosa importante è la presa in carico globale dei pazienti, che sono alla ricerca di una loro identità e del riconoscimento da parte di un gruppo". Si tratta di patologie che possono sfociare in complicanze psicologiche e fisiche, come i danni d''organo. Il problema è che spesso le famiglie reagiscono con comportamenti di iperprotezione, mentre bisogna aiutarle a captare i possibili segni di disagio per intervenire subito. “Importante, inoltre, è aumentare i centri di riferimento e far sì che i pazienti, una volta guariti, non siano lasciati soli. Credo infine che, in caso di bisogno del trattamento sanitario obbligatorio - conclude il sottosegretario - occorra non effettuarlo nei reparti di psichiatria, come accade oggi, ma nelle strutture ad hoc, che purtroppo sono ancora poche in Italia, soprattutto al Sud".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Produzione cosmetica: da un'idea allo scaffale

Produzione cosmetica: da un'idea allo scaffale

A cura di Naturlabor

Sono confermati cinque casi morbillo mutato nella città di Milano e dintorni che non sono rilevabili dai test diagnostici attualmente utilizzati

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top