Login con

Politica e Sanità

15 Ottobre 2018

Omeopatia. Farmacisti: un dovere essere preparati. Entrerà nel nuovo codice deontologico


L'omeopatia è riconosciuta per legge medicina a tutti gli effetti, così come i prodotti omeopatici sono classificati come farmaci, dovere del farmacista è essere preparato e non rifiutare di dispensarli, ma anche divulgare cultura sanitaria e veicolare verità, a fronte di informazioni troppo spesso non controllate. Questo il messaggio emerso dalle parole di Gianfranco Picciau, componente del Comitato Centrale Fofi e di Vittorio Contarina, vicepresidente di Federfarma, a margine del convegno "Il supporto al paziente oncologico: il ruolo del farmacista e l'opportunità dei medicinali omeopatici", organizzato nell'ambito della manifestazione 'Farmacistapiù', che si è appena tenuta a Roma.

«La Federazione degli Ordini dei farmacisti ha dimostrato grande attenzione verso l'omeopatia, che è riconosciuta per legge medicina a tutti gli effetti, così come i prodotti sono classificati come farmaci - ha sottolineato Picciau - È infatti dovere del farmacista quello di essere preparato e di non potersi rifiutare di dispensare questi medicinali, come qualcuno polemicamente ha auspicato. Una sensibilità, quella della Fofi, tale da aver portato a inserire nella nuova stesura del codice deontologico due articoli dedicati alle medicine complementari, in primis l'omeopatia». E ha aggiunto: «La Fofi si adopera, insieme al suo presidente Andrea Mandelli perché si arrivi a una legiferazione chiara in materia chiara. la Fofi si sta molto battendo per la professionalità del farmacista e concetti come "presa in carico del paziente" o "farmacista clinico" devono essere valori imprescindibili, perché se vogliamo che la gente torni nelle nostre farmacie e si fidi di noi dobbiamo essere preparati, e questo oltre che un'opportunità è diventato un dovere imprescindibile. La figura del farmacista è fondamentale nelle terapie di supporto alle malattie croniche. Oggi abbiamo parlato di terapie oncologiche e qui il ruolo del farmacista - con un dialogo e la presa in carico del paziente e della sua famiglia, perché in certe patologie ci sono aspetti psicologici importantissimi - è fondamentale. Il farmacista dunque - ha concluso - può consigliare non a trovare una terapia alternativa, ma coadiuvante che aiuti a migliorare la qualità della vita di pazienti sottoposti a cure anticancro».

Sulla stessa linea i titolari di farmacia: «Stiamo vivendo una sorta di 'medioevo culturale' dove le fake news la fanno da padrone, con una deriva pericolosissima - ha sottolineato Contarina - E sono indignato dall'attacco che l'omeopatia sta subendo in questi anni, spesso nel silenzio di molti medici. Il nostro compito di farmacisti - ha aggiunto - è quello di divulgare cultura sanitaria e veicolare verità, a fronte di informazioni troppo spesso non controllate. In particolare, laddove si fa tanto parlare di aderenza alla terapia e presa in carico del paziente, sono convinto che si debba guardare al farmacista esperto in omeopatia come esempio di vera e propria presa in carico, perché si tratta di un professionista che va sempre in profondità, che guarda al paziente a tutto tondo, che guarda non solo alla malattia ma all'intera sfera personale e famigliare di chi ha di fronte».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Proteggi la tua intimità ogni giorno - Saugella

Proteggi la tua intimità ogni giorno - Saugella

A cura di Viatris

In India le aziende stanno sviluppando prodotti antiobesità e diabete, in attesa della scadenza del brevetto di prodotti a base di semaglutide (Novo Nordisk),...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top