Login con

Politica e Sanità

13 Maggio 2019

Parafarmacie, Fnpi: da liberalizzazioni migliaia di posti di lavoro e nuove attività


Parafarmacie, la Fnpi, in risposta alle recenti affermazioni da parte della Fofi, sottolinea il ruolo delle parafarmacie nella lotta alla disoccupazione

Le "liberalizzazioni improprie" da 10 anni a questa parte permettono a migliaia di farmacisti (quasi 10.000) di portare a casa uno stipendio e hanno creato oltre 4.300 nuove attività sul territorio. Così la sigla rappresentate le parafarmacie, Fnpi risponde alle dichiarazioni del presidente della Fofi, Andrea Mandelli in occasione del consiglio nazionale federale svoltosi venerdì a Roma.
«Non possiamo accettare che il presidente Mandelli continui a vedere le parafarmacie come un errore da risolvere e a non rispettare il ruolo del farmacista in parafarmacia - scrive il presidente Fnpi, Davide Gullotta - Parlare di disoccupazione per i farmacisti e poi ignorare che in questi anni le parafarmacie sono state l'unica nuova fonte di occupazione per i farmacisti non è razionale. Se la Fofi si pone il problema dell'occupazione dovrebbe guardare alla parafarmacia come ad una risorsa ancora non sfruttata e valorizzata a dovere, e non come ad un'anomalia. Quello che però ci spiace di più è sentire espressioni, in riferimento alle Parafarmacie, come: "istituto che non ha eguali nel mondo" o "liberalizzazioni improprie", che vedremmo più adatte al presidente di Federfarma e non al presidente di tutti i farmacisti. Dal Presidente del nostro Ordine Professionale piuttosto vorremmo un impegno volto a migliorare tanto il sistema di accesso alla professione quanto la libertà professionale per i farmacisti».
E conclude: «Ricordiamo al Presidente Mandelli che queste "liberalizzazioni improprie" da 10 anni a questa parte permettono a migliaia di farmacisti (quasi 10.000) di portare a casa uno stipendio e hanno creato oltre 4.300 nuove attività sul territorio. Contestiamo al presidente Mandelli, proprio in ragione del suo ruolo doppio ruolo di Presidente Fofi e Parlamentare, ora al secondo mandato, il non aver fatto abbastanza per i farmacisti ed in particolar modo per i farmacisti di Vicinato.Ci aspettiamo risposte diverse e concrete dal nostro presidente e parlamentare, e non una mera alzata di mani o provvedimenti rivolti solo a tutela della Farmacia».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Estate agli sgoccioli

Estate agli sgoccioli

A cura di Alfasigma

Amazon e la società produttrice di alcuni dispositivi a tabacco riscaldato sono state sanzionate dall’Antitrust per pubblicità ingannevole: non...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top